Hyundai Kona EV vs Hyundai Kona: quanto costa la manutenzione?

I costi manutenzione e i ricambi da sostituire su Hyundai Kona EV e Hyundai Kona nell'indagine sulla Manutenzione auto elettrica e ibrida

28 maggio 2019 - 14:42

Quanto costa la manutenzione di un’auto elettrica? È vero che non andrà mai in officina? L’indagine Manutenzione Auto elettrica e ibrida confronta i piani di manutenzione ordinaria, e i costi da sostenere durante i primi 6 anni, di 40 auto tra Elettriche (EV), Ibride (HEV) e “tradizionali” (ICE). In questa pagina parliamo dei costi reali di manutenzione della Hyundai Kona EV a confronto con Hyundai Kona benzina 1.0 T-GDI. Quale delle due richiede meno ore di manodopera? Quali sono i tagliandi più costosi e quali ricambi si sostituiscono nei primi 6 anni sulle auto elettriche e a combustione interna? Ecco le differenze più eclatanti emerse dai piani di manutenzione ufficiali delle Hyundai Kona EV e Hyundai Kona benzina raffigurati anche nell’infografica in basso. Qui invece puoi consultare i costi di tutte le altre auto elettriche e ibride rispetto ai modelli equivalenti tradizionali. Clicca sull’infografica qui sotto per vederla a tutta larghezza.

Sfoglia lo Speciale e leggi gli approfondimenti e le interviste qui.

I ricambi da sostituire

Per la Hyndai Kona EV, non sono previste sostituzioni ai tagliandi dispari, ma solo controlli ed eventualmente interventi necessari o rabbocchi, il che giustifica anche i costi irrilevanti di manutenzione a 1,3 e 5 anni. Ai tagliandi pari invece la Hyundai Kona elettrica non può farsi mancare la sostituzione del liquido freni e del filtro clima, lo stretto indispensabile come per altre auto a zero emissioni. Sulla Hyundai Kona 1.0 T-GDI invece è un appuntamento ricorrente tra i diversi tagliandi la sostituzione dell’olio motore, liquido freni, candele e filtri vari. Singoli interventi poco impegnativi che invece pesano sui costi di manutenzione se fatti insieme, come previsto ai tagliandi pari.  

Quante ore in officina

Il confronto tra la Kona EV con la Kona ICE è un altro esempio di come l’assenza di molte parti usurabili richiede quasi 1/3 dei costi di manutenzione ordinaria. La Kona benzina 1.0 TGD-I impegna l’officina complessivamente per 2,8 ore di manodopera in più (8,2 ore in totale in 6 anni) rispetto alla Kona EV (5,4 ore di manodopera in 6 anni). Il costo maggiore della Kona 1.0 T-GDI è per la manutenzione del 4^ tagliando (costo 309 euro) che richiede 2 ore di MDP e il cambio di tutti i filtri, distribuiti invece negli altri tagliandi. La Kona EV invece non riserva sorprese improvvise: i tagliandi dipari costano 31 euro, mentre quelli pari più impegnativi costano 132 euroLeggi qui il commento del direttore di SicurAUTO.it sull’indagine.

Sintesi

Hyundai Kona Electric (EV)
– Ore MDP totali: 5,4 ore
– Costo totale 6 tagliandi: 489 euro
– Costo medio annuale tagliandi: 81 euro
– Frequenza tagliando: annuale
– Intervallo km tagliando: 15 mila km

Hyundai Kona 1.0 T-GDI 120cv (ICE)
– Ore MDP totali: 8,2 ore
– Costo totale 6 tagliandi: 1404 euro
– Costo medio annuale tagliandi: 234 euro
– Frequenza tagliando: annuale
– Intervallo km tagliando: 15 mila km

Clicca sull’infografica qui sotto per vederla a tutta larghezza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Norauto insegna il fai da te con la realtà virtuale al Parco Valentino 2019

Estate 2019: il 57% degli italiani farà le vacanze in auto

Nuova Renault ZOE 2019: nuovi interni hi tech e autonomia a 390 km