Auto elettriche come i diesel, il piano per l'inversione delle vendite

Auto elettriche "modulari", sembra questa l'idea Volkswagen per vendere di più. Le prime anticipazioni della gamma ID

Auto elettriche come i diesel, il piano per l'inversione delle vendite
Volkswagen lavora alacremente alla nuova generazione di modelli elettrici ID. La casa tedesca punta a lanciare una flotta di veicoli a zero emissioni entro il 2020. Il colosso dell'auto vuole scalzare le concorrenti del settore con una ricetta attentamente studiata. VW si impegna a mettere sul mercato auto elettriche al costo di una diesel attuale. Per far ciò gli ingegnieri hanno sviluppato una piattaforma modulare capace di velocizzare la produzione e contenerne i costi. Del resto il grande pubblico si attende due cose dal settore delle elttriche; prezzi competitivi, autonomia accettabile e rete di infrastrutture.

ELETTRICA DEMOCRATICA

La decisione del tribunale di Berlino che vieta ai veicoli diesel, fino ad euro 5, la circolazione su alcune strade della capitale sta creando n terremoto nell'opinione pubbliva tedesca. Il tema è molto delicato; in ballo c'è la riduzione dell'inquinamento atmosferico che sta diventando insostenibile per il nostro pianeta (Leggi blocchi auto a Berlino). Tribunali e governi sono, quindi, decisi ad imporr una severa stretta all'inquinamento causato dalla circolazione veicolare. VW è intenzionata ad attrarre la clientela in uscita dal diesel. L'idea è quella di arrivare a vendere le auto elettriche al prezzo degli attuali diesel. In questo modo si potrebbero vendere milioni di elettriche e non elettriche destinate ad una clientela ristretta di persone ricche. L'apertura del mercato delle elettriche ad un pubblico ampio potrebbe aiutare i costruttori, VW compresa, a rientrare dagli ingenti esborsi economici messi in campo nella corsa all'auto a zero emissioni.

PIANALE MODULARE

La prima elettrica Volkswagen potrebbe chiamarsi ID. Con un'autonomia analoga a quella delle auto a motore termico, e un livello di prezzo uguale a quello delle attuali vetture diesel, ha il potenziale per avviare il passaggio a una mobilità ecologica aprendo una nuova era per le eletriche. Fulcro della gamma elettrificata sarà il nuovo pianale modulare. Volkswagen ha sviluppato una batteria piatta ad alta tensione disposta nel pianale e gruppi supplementari integrati nella parte anteriore del veicolo. La propulsione è data dal motore elettrico integrato nell'assale posteriore. L'elettronica di potenza, che gestisce il flusso di energia tra batteria e motore, converte la corrente continua (DC) accumulata nella batteria in corrente alternata (AC). Le prestazioni della prima elettrica saranno di tutto rispetto; avrà una potenza di 125 kW / 170 Cv con uno 0-100 km/h coperto in meno di otto secondi ed una velocità massima di 160 km/h. La versione di serie è attesa nel 2020.

LA GAMMA ID

La casa tedesca è intenzionata a garantire sui propri veicoli elettrici una automomia capace di arrivare ad oltre 500 km. Negli ultimi anni VW ha svelato una serie di concept avanguardistiche; dal crossover, all'ammiraglia, dal Bulli alla compatta ID. Filo conduttore del progetto è la necessità di una guida sostenibile e connessa. Inutile dire che tutta la gamma, dedicata al trasporto di persone e merci, sarà graduata su diverse fasce di prezzo. Evidente, però, che la scelta di piazzare una "entry level" nella fascia bassa del mercato potrebbe spiazzare le concorrenti. La svolta elettrica riguarderà anche i brand di "pregio" presenti nel portafoglio VW (Leggi il polo del lusso VW passa all'elettrico).

Pubblicato in Auto elettriche il 11 Ottobre 2018 | Autore: Redazione


Commenti

Manutenzione Lampade Auto

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri