Auto: crescono le quote di mercato dei Top Dealer UE

Solo in italia valgono 9 miliardi di euro e 12mila addetti

17 ottobre 2012 - 11:00

Fatturano oltre 80miliardi di euro l'anno e rappresentano il vero motore del mercato dell'auto in Europa. Si tratta dei ‘top dealer' di Regno Unito, Germania, Francia e Italia, ovvero dei primi 50 concessionari per numero di auto vendute, sotto la lente di Quintegia e di Icdp (International Car Distribution Programme) al Top Dealer Forum di Verona.

REGNO UNITO: PERFORMANCE DA RECORD  – Lo studio, presentato qualche giorno fa da Quintegia e di Icdp (International Car Distribution Programme) al Top Dealer Forum di Verona, rivela una crescita rilevante della quota di mercato di auto nuove da parte dei grandi dealer: nell'ultimo decennio in Italia la percentuale è addirittura raddoppiata, con una variazione dall'11% al 20% nelle proiezioni sul 2011, raggiungendo un fatturato di 9mld di euro e 12mila addetti. Dato importante ma ancora minore rispetto alle performance inglesi e francesi. Il record è infatti del Regno Unito, dove ormai i primi 50 gruppi della distribuzione automobilistica rappresentano oltre un terzo delle vendite totali di vetture nuove, con un giro d'affari complessivo di 28mld e 800mila vetture nuove nel 2011.

ITALIA FERMA AL 5% DELLE VENDITE – Anche nel mercato francese l'ascesa dei Top50 dealer prosegue senza sosta, con una crescita dal 20% del 2001 a circa il 28% nel 2011, che equivale a 620mila vendite di nuovo e un fatturato totale di 21,5mld di euro. Stabile, attorno al 16%, la quota delle grandi concessionarie tedesche (22mld il fatturato e 42mila gli addetti), ma sul dato pesano le acquisizioni di grandi operatori da parte delle case automobilistiche che negli ultimi anni hanno accresciuto sempre più il proprio peso diretto nella distribuzione. Una tendenza, quella delle filiali gestite direttamente dalla Case automobilistiche, che cresce in Europa e molto meno invece in Italia, dove si ferma al 5% sul totale delle vendite.

ITALIA SOLO AL 42° POSTO – Nella speciale classifica europea Icdp delle singole concessionarie, troviamo al primo posto la Svizzera con la Emil Frey (5mld di euro il giro d'affari con 209mila auto nuove vendute) ma la parte del leone la gioca ancora il Regno Unito, con 4 top dealer nella top ten, per un fatturato di 13,5mld di euro. Molto più dimensionati i ‘big' italiani: scorrendo la classifica infatti troviamo al 42° posto la prima concessionaria made in Italy (la Intergea di Torino, con 40mila auto vendute) e al 49° la TT Holding di Busto Arsizio, con 27.500 vendite.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)