Audi Connect: anche il parcheggio diventa wireless

Audi sta sperimentando su 13 mila auto un nuovo metodo wireless di pagamento del parcheggio dall'interno dell'abitacolo. Addio biglietto e monete

29 maggio 2013 - 7:02

Audi vuole allargare i servizi di connettività tra il guidatore, l'auto e le infrastrutture. In futuro con il pacchetto Connect si potrà pagare la sosta dell'auto uscendo semplicemente dal parcheggio, grazie a un trasmettitore radio posto sul parabrezza.

NESSUNA PERDITA DI TEMPO – Il progetto Audi Connect Wireless Payment ha tutta l'aria di somigliare al ben noto Telepass, il servizio di pagamento automatico dei pedaggi autostradali e dalla fine del 2013 nessun automobilista di Ingolstadt dovrà più fare i conti con biglietti e monete, a caccia delle colonnine di riscossione. La Casa dei quattro anelli ha avviato i test di gradimento dei servizi che miglioreranno notevolmente il comfort di guida. Audi sta collaborando con IFG Ingolstadt, l'agenzia per lo sviluppo economico che gestisce nove parcheggi e box sotterranei per un totale di 6200 posti. Alla fase di test parteciperanno oltre 13 mila auto che potranno sperimentare i vantaggi della nuova tecnologia di pagamento wireless.

COME FUNZIONA – Al progetto partecipano anche tutti i dipendenti Audi che noleggeranno un'auto nuova del marchio nei prossimi mesi. Alla consegna della vettura l'utente riceverà l'Audi Connect Wireless Payment Starter Kit, contenente il trasmettitore radio su cui si basa il funzionamento del sistema di pagamento. Grazie a un piccolo trasmettitore RFID (Radio Frequency Identification), le auto saranno in grado di comunicare con gli ingressi e le uscite automatizzate dei parcheggi senza particolari adeguamenti delle infrastrutture esistenti. L'automobilista non dovrà fare altro che attivare online il servizio con il numero del transponder e attaccarlo al parabrezza. I partecipanti alla sperimentazione riceveranno una fattura mensile da IFG con le eventuali spese di parcheggio sostenute e l'importo sarà addebitato sul conto corrente dell'utente.

SERVIZI “WEB-BASED” – Se il progetto andrà a buon fine il pagamento wireless sarà integrato ai servizi Audi Connect di bordo, come Google Earth e Google Street View già disponibili su molti modelli del marchio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Acquisto auto nuova: per il 50% degli europei con un motore a combustione

Tesla usata: quanto dura la garanzia del Costruttore?

Assemblea Ania

Assemblea Ania: RC auto in calo del 5%, ma si può fare di più