Audi A3 Sedan, la nuova scommessa di Ingolstadt

Per la prima volta la A3 diventa a quattro porte per piacere in USA e in Cina, ma con un occhio al Vecchio Continente

5 aprile 2013 - 19:47

In Europa le berline 3 volumi compatte non sono mai state molto popolari; mentre in Italia sono pressoché sconosciute. Molti  automobilisti, ad esempio, ignorano l'esistenza di modelli come la Ford Focus a 4 porte, tanto per citare una delle più famose esponenti della categoria. Viceversa, negli Stati Uniti e soprattutto in Cina, sono le auto che vanno per la maggiore. Così si spiega il rinnovato interesse delle Case verso questo tipo di vetture. Mercedes ha presentato da poco la CLA e questa nuova Audi A3 Sedan è la sua conccorrente principale.

Il MERCATO CAMBIA – In un mercato che non gradisce più le classiche berline di segmento D, appetibili ormai solo in versione station wagon, l'idea di riproporre la stessa formula, ma in forma ristretta, potrebbe essere vincente, in particolar modo per un marchio come Audi, che con sole tre piattaforme copre pressoché tutti i segmenti di mercato e che può attingere dalla sterminata banca organi (meccanici) dell'intero Gruppo Volkswagen. La A3 a 4 porte, infatti, ha già due sorelle gemelle, la classica hatchback 3 porte e quella a 5 porte, che nella nomenclatura di Ingolstadt prende il nome di Sportback.

UNA SPANNA DI DIFFERENZA – Rispetto alla sorella maggiore A4, invece, sulla nuova Audi A3 4 porte cambia tutto. Intanto sono 24 i cm che separano le due berline. La A3 si ferma a 446 cm di lunghezza, mentre la A4 arriva ai 470 cm. Poi, sottopelle non potrebbero essere più diverse, pur condividendo tanti motori e cambi. La A3 nasce sulla piattaforma modulare MQB, la stessa della Golf e di tanti altri modelli del Gruppo, mentre la A4 sfrutta l'architettura a motore longitudinale, che in Audi chiamano MLB e che utilizzano quasi in esclusiva.

GIOVANE E DINAMICA – La A3, comunque, ha una personalità tutta sua, che la rende subito riconoscibile. Il design è sportivo ed esprime dinamicità, con proporzioni quasi da coupé; non per niente in Audi la chiamano Tornado. Le fiancate sono più bombate e i passaruota leggermente più sporgenti. Così la 4 porte risulta più “piantata” a terra delle hatchback, rispetto alle quali guadagna un centimetro in larghezza e ne perde uno in altezza. Insomma, strizza l'occhio a un pubblico giovane, che mai avrebbe pensato di acquistare una 3 volumi.  

TURBO PARSIMONIOSI – Sin dal lancio saranno disponibili tre motori, tutti con sistema Start/Stop, recupero dell'energia in fase di frenata e turbocompressore. L'unico diesel è il 2.0 TDI da 150 CV e 320 Nm (4,2 L/100 km e 108 g/km di CO2). Troviamo poi il benzina 1.4 TFSI da 140 CV e 200 Nm (4,7 L/100 km e 109 g/k di CO2), dotato di tecnologia COD, che disattiva due cilindri quando è richiesta poca potenza. Al top della gamma si colloca il 1.8 TFSI da 180 CV e 250 Nm (5,7 L/100 km e 135 g/km di CO2). Tutti i motori possono essere accoppiati con il cambio manuale a 6 marce o con l'automatico doppia frizione S-Tronic, che implementa la modalità di guida “veleggiamento”.

MUSICA A BORDO – La A3 Sedan usa il sistema di infotainment modulare (MIB). La punta di diamante è il sistema di navigazione MMI plus con disco fisso SSD da 64 GB, lettore DVD e comandi vocali. Il monitor da 7 pollici ad alta risoluzione visualizza la cartina con grafica 3D. Mediante l'interfaccia Bluetooth il sistema di navigazione MMI plus collega telefoni cellulari e lettori mobili. Nel terminale di comando le funzioni della manopola a pressione e rotazione e dell'MMI touch sono riunite nel “touchwheel”, il touchpad per inserire lettere, caratteri e cifre.

PROTEGGE ANCHE LE GINOCCHIA – Di serie ci sono 7 airbag, compreso quello per le ginocchia del guidatore. Attingendo alla lista degli optional, ci sono, poi, diversi sistemi di assistenza alla guida, come L'Adaptive Cruise Control che mantiene la distanza dal veicolo che precede o il Side Assist con sensore posteriore radar che assiste nei cambi di corsia. Un'altra dotazione opzionale di rilievo è il sistema di sicurezza Audi Pre Sense Front che in caso di pericolo di tamponamento avvisa il guidatore con un sistema di segnalazione a diversi livelli e se occorre frena la vettura automaticamente fino all'arresto. Le vendite della Audi A3 Sedan inizieranno verso la fine dell'estate.

1 commento

Gino
21:40, 12 aprile 2013

Bellissima!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

SicurAUTO.it al convegno sulla sicurezza delle batterie al Litio

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona