W16 Bugatti Chiron: funziona con 60.000 litri d'aria e 800 litri d'acqua

La supercar Chiron, nata sotto l'ala del gruppo Volkswagen, soppianta la Bugatti Veyron ma promette valori ancora più estremi

15 gennaio 2017 - 10:00

Tra le supercar più esclusive al mondo le Bugatti sono forse tra le più ambite. Sceicchi e sultani fanno a gara per accaparrarsene almeno un modello da inserire nella propria collezione, magari di una serie limitata o addirittura di una singolare on-off. La Bugatti Chiron è l'ultima vettura sfornata dal brand facente parte dell'universo chiamato Gruppo Volkswagen, e vi possiamo garantire che i numeri del suo motore sono da capogiro.

NUMERI DA AEREO La Bugatti Chiron è equipaggiata con un motore W16, il che significa che sono due motori V8 di fianco (da qui l'ideale lettera “W”), ed ha una cilindrata di 7.993 cm3. Tra i dati più interessanti e sensazionali ci sono due valori di preciso: l'aria aspirata in un minuto per il funzionamento e la circolazione acqua. Ebbene sì, nei 10 radiatori sparsi sotto la “pelle” dell'auto viene pompato l'equivalente di 800 litri d'acqua ogni minuto, ma addirittura il mostruoso W16 ha bisogno di “nutrirsi” di 60.000 litri d'aria al minuto. Questi sono dati riferiti ad un funzionamento al limite, quindi a tal proposito vorremmo ricordare che la velocità massima (limitata elettronicamente) è di ben 420 km/h.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Citroën cambia Brand Identity: nuovo logo dal 2023

Blocco auto Veneto 2022 e 2023

Blocco auto Veneto 2022 e 2023: le misure antismog

Auto usate: gli italiani preferiscono ancora le diesel