Traforo Monte Bianco

Traforo Monte Bianco: tariffe e interruzioni

Tutto sul Traforo del Monte Bianco: le tariffe dei pedaggi, riferite alle diverse tipologie di veicoli, e le interruzioni programmate nei prossimi mesi

29 ottobre 2020 - 16:15

Dal 1965 il Traforo del Monte Bianco collega l’Italia e la Francia tra le città di Courmayeur, in Valle d’Aosta, e Chamonix, nell’Alta Savoia. All’epoca dell’inaugurazione i suoi 11,6 km gli permisero di diventare la galleria stradale più lunga al mondo, mentre oggi è ‘solo’ al decimo posto, superata anche dal tunnel del San Gottardo e da quello del Frejus, aperti entrambi nel 1980. Dato che giornalmente ci transitano in media circa 5.000 veicoli, con punte ovviamente più alte nei mesi estivi e durante le vacanze invernali. vediamo quali sono le tariffe del Traforo del Monte Bianco e le interruzioni previste prossimamente.

TRAFORO MONTE BIANCO: TARIFFE 2020

Il transito della galleria del Monte Bianco non è gratuito ma è soggetto al pagamento di un pedaggio, che viene calcolato in base alla classificazione dei veicoli. Sono previste diverse forme di pedaggio (corsa semplice, andata e ritorno, abbonamento, a forfait) con tariffe regolate da un accordo internazionale tra Italia e Francia, stabilite e revisionate al 1° gennaio di ogni anno dalla commissione intergovernativa. Curiosamente l’importo nei due Paesi non è lo stesso: le tariffe del Traforo del Monte Bianco sono leggermente più basse in Francia perché nella nazione d’Oltralpe l’IVA è al 20%, mentre da noi è al 22%.

Ecco le tariffe in vigore sul versante italiano del tunnel del Monte Bianco fino al 31 dicembre 2020 (tra parentesi le tariffe francesi). Prima però un ripassino su come si guida in galleria.

Classe 5 – moto, moto con sidecar, moto con rimorchio:

Corsa semplice: 31,20 euro (30,70)
Andata e ritorno (entro 7 giorni): 39,10 euro (38,50)
Abbonamento 10 transiti (entro 2 anni): 97,80 euro (96,20)
Abbonamento 20 transiti (entro 2 anni): 137 euro (134,70)
Forfait (1 mese, fino a 50 transiti, ossia 25 A/R): 235 euro (231).

Classe 1 – veicoli a due o più assi la cui altezza, misurabile all’asse anteriore, sia inferiore a 1,30 metri e la cui altezza totale sia inferiore o uguale a 2 metri (rientrano le automobili, anche con piccoli rimorchi):

Corsa semplice: 47,10 euro (46,30)
Andata e ritorno (entro 7 giorni): 58,80 euro (57,50)
Abbonamento 10 transiti (entro 2 anni): 146,90 euro (144,50)
Abbonamento 20 transiti (entro 2 anni): 205,70 euro (202,30)
Forfait (1 mese, fino a 50 transiti, ossia 25 A/R): 235 euro (231).

Classe 2 – veicoli a due o più assi la cui altezza totale sia superiore a 2 metri e inferiore o uguale a 3 metri (rientrano le automobili con roulotte, i furgoncini e i piccoli camper):

Corsa semplice: 62,30 euro (61,30)
Andata e ritorno (entro 7 giorni): 78,30 euro (77,00)
Abbonamento 10 transiti (entro 2 anni): 195,80 euro (192,60)
Abbonamento 20 transiti (entro 2 anni): 274,10 euro (269,60).

Classe 3 – veicoli a due assi la cui altezza totale sia superiore a 3 metri (rientrano gli autobus e i grossi camper):

Corsa semplice: 171 euro (168,20)
Andata e ritorno (entro 15 giorni): 266,10 euro (261,80).

Classe 4 – veicoli a tre o più assi la cui altezza totale sia superiore a 3 metri (rientrano i pullman turistici, i tir e i rimorchiatori):

Corsa semplice: 343,60 euro (338)
Andata e ritorno (entro 15 giorni): 539,70 euro (530,90).

Classe D – trasporto eccezionale categoria A (rientrano p.es. i tir con celle frigorifero e i veicoli che ne trainano altri):

Corsa semplice: 358,60 euro (1353).

Classe E – convogli eccezionali categoria B (richiedono l’occupazione dell’intera carreggiata):

Corsa semplice: 946,80 euro (931,40).

COME SI PAGA IL TRAFORO DEL MONTE BIANCO

Di norma il pagamento del pedaggio del Traforo del Monte Bianco avviene direttamente al momento del transito. Può essere effettuato in contanti (in Euro), con carte di credito bancarie e con carte petrolifere o di servizio. Solo gli abbonamenti per 10 e 20 transiti si possono acquistare anche in prevendita, senza necessariamente effettuare il primo transito, recandosi a piedi presso una cabina di pedaggio su uno dei due piazzali antistanti gli imbocchi e rivolgendosi al personale di esazione.

Inoltre per i mezzi pesanti sono disponibili abbonamenti in post-fatturazione (tessera interoperabile Monte Bianco-Frejus che consente di conteggiare ogni transito al 50% della tariffa di andata-ritorno) acquistabili presso il servizio clientela mediante sottoscrizione del contratto corrispondente. Ulteriori informazioni qui.

TRAFORO DEL MONTE BIANCO: INTERRUZIONI 2020

Periodicamente la circolazione nel Traforo del Monte Bianco è interrotta per consentire lo svolgimento di esercitazioni di sicurezza o la realizzazione di lavori di manutenzione. Tali interruzioni sono normalmente programmate in ore notturne, e vengono comunicate preventivamente. Altre attività di manutenzione che non necessitano la chiusura completa della galleria, sono anch’esse realizzate in orario notturno in regime di senso unico alternato. Cliccando su ognuno dei seguenti link sono disponibili:

Interruzioni programmate della circolazione (totale e a senso unico alternato) nei mesi di Novembre e Dicembre 2020;

Interruzioni programmate della circolazione nell’anno 2020;

Calendario dei divieti di circolazione per i mezzi pesanti in Italia e in Francia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Importo multe stradali: nel 2021 sarà più basso?

Spostamenti a Natale tra regioni: quali regole nel nuovo DPCM?

Multa auto sulle strisce blu: quando si può fare ricorso