Technology Day: la filiera della componentistica incontra Vw

A Moncalieri è tutto pronto per un promettente evento che potrebbe aprire la strada alle forniture a Volkswagen da parte dei componentisti piemontesi

22 maggio 2012 - 6:00

Mercoledì 23 maggio si terrà a Moncalieri (Torino) un evento denominato Technology Day che rappresenterà un importante momento di incontro tra le aziende torinesi della componentistica auto e il gruppo Volkswagen.

UN'OCCASIONE PREZIOSA – La prima edizione del Technology Day si deve agli sforzi congiunti di Anfia (Associazione nazionale filiera industria automobilistica), ltaldesign Giugiaro, AMMA (Associazione degli industriali metalmeccanici torinesi) e, infine, From Concept to Car, un'iniziativa della locale Camera di Commercio pensata per promuovere all'estero le eccellenze delle attività piemontesi legate all'auto. L'incontro avviene a due anni dall'acquisizione della maggioranza di Italdesign Giugiaro da parte del gruppo Volkswagen, e l'ingresso del colosso tedesco nell'azienda torinese non poteva non costituire un'ottima e preziosa occasione per far convergere le attività della filiera della componentistica auto del Piemonte verso le necessità del gruppo Volkswagen in termini di forniture. Durante la giornata del 23 maggio verrà allestita un'area espositiva in cui le 29 aziende aziende piemontesi selezionate per partecipare all'evento potranno presentare la loro produzione e i loro progetti più innovativi ai vertici dei Purchasing Department del gruppo Volkswagen. Con la speranza, ovviamente, che ciò sia il preludio all'arrivo di buoni affari per l'Italia.

LE AZIENDE DELL'INDOTTO SI DIMOSTRANO REATTIVE – Il Technology Day è stato organizzato proprio nel momento (che in realtà dura da anni) in cui la produzione automobilistica nazionale si è ridotta a tal punto da mettere a dura prova le aziende dell'indotto. In realtà, tali aziende hanno già dimostrato di essere in grado di sostituire la diminuzione del giro d'affari derivante dal calo dell'attività produttiva di Fiat nel Paese con esportazioni nell'area del BRIC (Brasile, India e Cina) e nell'Europa Orientale. Ora, il Technology Day potrebbe essere il preludio all'apertura di nuove e interessanti prospettive con i grandi costruttori europei, nonché un importantissimo segnale di vitalità da parte di un'Italia dell'auto che non si arrende.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Volkswagen Jetta con spia olio accesa: come risolvere

Prezzo benzina oggi: quanto costa dopo l’aumento delle accise?

Autolavaggi in zona: come trovarli online