Stress da viaggio: 10 consigli per evitarlo

Lo stress è uno sgradito compagno di viaggio: ecco 10 consigli e tecniche utili per scaricare la tensione ed evitare lo stress in vacanza

5 agosto 2020 - 10:54

Lo stress da viaggio è una delle principali cause che rovinano le vacanze, non solo a chi ne soffre ma anche alle persone che sono in auto con il guidatore. Non sempre è facile trovare il modo di evitare lo stress in vacanza, ma individuando le cause che creano tensione non resta altro da fare che prevenirle. Ecco 10 consigli per evitare lo stress da viaggio in vacanza.

LO STRESS E GLI EFFETTI SULL’ORGANISMO

Lo stress in vacanza non è per niente salutare, come non lo è in famiglia, al lavoro e in tutte le altre situazioni che provocano tensione. Saper controllare lo stress quindi dovrebbe essere un allenamento quotidiano che prescinde da un viaggio. Cosa cambia? Che in vacanza si rischia di lasciare un ricordo negativo piuttosto che approfittare del momento per dare una svolta a una condizione abitudinaria. Prima di vedere i 10 consigli per evitare lo stress da viaggio, bisogna comprendere gli effetti che la tensione produce sul fisico. Una routine fatta d’impegni e scadenze, mal programmate o eccessive, aumenta inevitabilmente lo stress da gestire. Anche se si pensa che lo stress sia solo un fattore psicologico, in realtà influenza la produzione di ormoni che alterano i livelli glicemici nel sangue.

QUALI SONO LE PRINCIPALI CAUSE DI STRESS DA VIAGGIO?

In assenza di patologie particolari, non ci sono particolari rischi nel breve tempo, ma senza dubbio non è il miglior modo per iniziare un viaggio per le vacanze. Vediamo allora come evitare le cause più frequenti di stress da viaggio. La prima cosa da fare è sicuramente individuare, magari anche annotando, i fattori che possono rilevarsi più impegnativi in funzione del viaggio o dei nostri passeggeri (bambini, animali, bagagli) e delle possibili modalità per programmarli, delegarli o gestirli con l’aiuto degli altri passeggeri.

STRESS IN VACANZA: 10 CONSIGLI PER EVITARLO

Come consiglia l’Automobile Club Tedesco in procinto di un viaggio non sarebbe sbagliato fare qualche esercizio di rilassamento per gestire lo stress prima di partire. Una volta in viaggio poi è importante porsi un solo obiettivo: controllare lo stress. Ecco 10 consigli utili su come farlo:

1) Siediti in un luogo tranquillo e ascolta dieci minuti di musica rilassante;

2) Se hai avuto una discussione, adotta la tecnica 4-6-8: inspira contando fino a 4, trattieni il respiro e conta fino a 6 e poi espira contando fino a 8;

3) Il riflesso più frequente in preda a stress e rabbia è stringere i denti: nulla di più dannoso. Per aiutarsi a scaricare la tensione si può stringere il volante con le mani per qualche secondo, irrigidendo i muscoli di spalle braccia e collo per poi rilassarli e respirare;

4) Ascoltare musica e cantare in viaggio, se anche gli altri passeggeri lo gradiscono, è un buon metodo per evitare lo stress soprattutto nel traffico;

5) Evita gli ingorghi le partenze nelle ore di punta o nei giorni peggiori di previsioni sul traffico;

6) Prepara un percorso alternativo, se non hai un navigatore in grado di farlo, da seguire in caso d’imprevisti o ingorghi;

7) Ricorda che alla guida tutti possono commettere errori: una manovra che può essere vista come intenzionale non è detto sia stata fatta volutamente per ostacolarci;

8) Il conducente è responsabile della sicurezza dei suoi passeggeri; è fondamentale che resti attento e calmo al volante;

9) Tieni il contatto visivo con gli altri utenti della strada per evitare fraintendimenti e incidenti banali, soprattutto verso pedoni, ciclisti e motociclisti;

10) Sii positivo: ringrazia se ti concedono la precedenza ma ricorda che un cenno di scuse aiuta a risolvere pacificamente possibili fraintendimenti di precedenza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trasformare un'auto in elettrica

Trasformare un’auto in elettrica: in arrivo un bonus del Governo

Parabrezza montato male: cosa succede in caso d’incidente?

Sensore MAF: cos’è e come funziona