Salone di Detroit 2013: panoramica completa delle novità

In barba al fuso orario vi offriamo una panoramica completa del Salone di Detroit 2013, lo show Usa dell'Auto

14 gennaio 2013 - 12:00

Riflettori accesi sul North American International Auto Show di Detroit 2013, una delle rassegne più importanti al mondo e d'attualità visto come il mercato Usa si sia ripreso in modo eloquente. Oggi la prima delle due giornate stampa, poi il Salone aprirà al pubblico il 19 per chiudere i battenti il 27 gennaio. Cinquemila gli inviati, una cinquantina i debutti fra modelli e concept cars. Una rassegna che in passato ha offerto spunti tipici di Hollywood come quando una Jeep Cherokee, guidata dal suo presidente, sfondò la porta in vetro del Cobo Hall o quando per presentare un pick up sfilarono sempre davanti alla rassegna una mandria di tori. Erano anni in cui, il sottoscritto lo ricorda bene, le documentazioni stampa (non erano state ancora inventate le chiavette) venivano fornite all'interno di autentiche confezioni di Corn Flakes. Ora Motorcity torna al centro del mondo. Jim Seavitt, presidente del comitato organizzatore, ha evidenziato che “sarà una edizione che mostra tanti segnali positivi, con l'industria che è partita alla grande”. SicurAUTO.it anticipa i tempi e vi offre una panoramica completa in barba al fuso orario.

STAR MASERATI ALLE 21,35 ORA ITALIANA – L'Italia giocherà un ruolo molto importante qui al Cobo Hall, ma per via del fuso orario, l'attesa conferenza stampa della Maserati per alzare i veli sulla nuova Quattroporte, è fissata alle 3.35 del pomeriggio, 21.35 nel nostro Paese, ora in cui è previsto un incontro dell'ad Fiat-Chrysler, Marchionne, con la stampa italiana. A scoprirla sarà l'ad Harald Wester che insegue l'obiettivo di 50 mila esemplari venduti nel mondo sia con la Quattroporte che con le prossime novità, il Suv, e la compatta Ghibli, quest'ultimi due attesi nel 2014. La sesta generazione dell'ammiraglia del Tridente si distingue per la linea slanciata ed elegante, disegnata dallo staff del Centro Stile Fiat diretto da Lorenzo Ramacciotti. E' lunga 5,26 cm e sfoggia materiali sofisticati, due i motori disponibili, progettati con Ferrari e assemblati a Maranello, il V8 da 3.8 litri da 530 cv, abbinato alla trazione posteriore e al cambio automatico ad 8 marce ed il V6 da 3 litri da 410 cv con la trazione integrale AWD. Abitacolo chic, spazioso, plancia su tre livelli, bagagliaio di 530 litri.

OVERTURE PER LA JEEP – Ad aprire la serie delle presentazioni è stato il marchio Jeep che ha svelato le rinnovate Grand Cherokee e la supersportiva Grand Cherokee SRT con motori ecologici accanto a quelli hi-performance e Compass. Il grande Suv appare snellito, i sette listelli del frontale sono stati asciugati, il paraurti quasi scompare sotto la griglia, cambio automatico a 8 marce. La nuova Grand Cherokee sarà in vendita dopo il debutto europeo al Salone di Ginevra, in marzo.

ANCHE DUE CONCEPT FIAT – Della squadra italiana schierata dal Gruppo Chrysler-Fiat anche due auto small, le concept della Fiat 500, gli esercizi di stile Tenebra e Cattiva. La prima è in versione Abarth, è grigia opaca ed ha il logo dello scorpione impresso sul tetto, la seconda ha una verniciatura bicolore sui toni el rame e del nero, motore turbo.

CHEVROLET, I 60 ANNI DI CORVETTE – La Chevrolet presenta la Corvette C7 e festeggia i 60 anni di quella che è la vettura sportiva più famosa d'America e il cui nuovo V8 di 6,2 litri da 450 cv, fonde la tradizione della distribuzione monoalbero a 2 valvole per cilindro con l'innnovazione dell'iniezione diretta. Telaio spaziale, aerodinamica da supercar, cambio automatico a 8 marce, manuale a 7 rapporti. Molto grintoso il frontale con l'usuale accenno di “becco d'aquila”. Corvette Stingray, un mix d'avanguardia tecnologica e stilistica ma anche di coerenza con la tradizione. Nello stand anche il pick up Silverado e la Sierra GMC.

LINCOLN LANCIA LA MKC – La Ford Kuga, ideata per l'Europa, indossa l'abito di lusso diventando oltreoceano la Lincoln MKC.

GENERAL MOTORS, COUPE' CADILLAC – E' un coupé compatto ed elettrico ad autonomia estesa su base Volt/Ampera la Cadillac ELR: è basata sul concept Converj. GM è leader assoluta nelle vendite con 2,59 milioni di unità nel 2012.

INFINITI, PUNTA SU Q50 – Il marchio di lusso giapponese della Nissan espone la Q50 che rimpiazza la G37 ma si è parlato anche del concept Emerg-e (nasce in Gran Bretagna) che sfoggia due motori elettrici posteriori in grado di erogare 1000 Nm di coppia e 220 orari. Pacco batterie agli ioni di litio. Una show car che non arriverà mai sul mercato ma che influenzerà il design delle Infiniti dei prossimi anni.

MERCEDES, CLASSE E – Ha esordito la gamma completa della Classe E (berlina, SW, Cabrio e Coupè) totalmente rinnovata: design più dinamico, motori ad elevata efficienza e nuovi sistemi di assistenza. Occhi puntati sulla E 63 AMG col V8 biturbo di 5,5 litri da 557 cv, per la prima volta disponibile anche con trazione integrale 4Matic. Mercedes lancia così una massiccia offensiva di modelli che culminerà a metà anno con l'anteprima mondiale della Classe S e della nuova berlina sportiva 4 porte CLA dedicata ai più giovani. Una Classe E già venduta in 13 milioni di esemplari dal suo debutto.

GRUPPO VW, UN MAXI SUV DA 7 POSTI – Grazie alle sue berline medie Passat e Jetta, Volkswagen, negli Usa ha immatricolato 438 mil vetture nel 2012, il 35% in più del 2011. Curiosità sul concept di grande Suv a 7 posti anche ad alimentazione ibrida.

BMW, Z4 ROADSTER – Lieve operazione di lifting per la Z4 Roadster ma che la rendono più esclusiva: nuovo motore d'ingresso sDrive18i, 156 cv, con tecnologia TwinPower Turbo che potrà essere abbinata al cambio manuale a sei marce o automatico a otto rapporti. Fari accesi anche sul Concept Serie 4 Coupè che anticipa le future generazioni di medie sportive bavaresi e sulla M6 Gran Coupè, motore V8 da 560 cv.

AUDI, UNA RS7 SPECIALE  – Il marchio Audi a ritmo di record negli Usa con 139.310 vendite (+ 18,5%) nello scorso anno. Qui espone una super RS7 da 560 cv. Alla fiera mondiale dell'elettronica a Las Vegas, è stata presentata un'Audi A6 Avant: rallenta, frena e accelera senza l'intervento del guidatore. “Ma guai a definirla auto che si guida da sola – ha detto Ricky Hudi, capo dello sviluppo dei sistemi elettronici di Audi – l'idea è quella di un co-pilota per le situazioni in cui è facile distrarsi”.

FORD, SPAZIO AL TRANSIT – Ford, seppure proponga una concept che prefigura il prossimo modello della F-150, riserva il palcoscenico ai commerciali Transit e Transit Connect.

PER DODGE DART ARRIVA GIULIETTA – La nuova Dodge Dart nasce sulla piattaforma modificata dell'Alfa Romeo Giulietta.

LEXUS, LA NUOVA IS – Esordio mondiale per la IS 300h, la prima equipaggiata con tecnologia Hybrid Drive, disponibile anche nella versione F Sport. Ispirata alle forme del prototipo LF-CC, la nuova IS presenta un design anteriore che si sviluppa attorno alla forma affusolata della griglia per offrire una combinazione tra eleganza e aggressività. L'eleganza dei materiali, dei rivestimenti e delle finiture viene completata dalle ultime innovazioni in fatto di tecnologia HMI e dall'adozione di un orologio analogico di qualità premium, la cui superficie dispone di illuminazione autonoma. A Las Vegas il marchio, ieri, ha presentato una versione della berlina ibrida Lexus LS pronta a marciare senza pilota: sfrutta il sistema Piloted Driving ed utilizza cartografie satellitari, con una centralina collegata ai sensori ed a un radar. Sarà in vendita entro il 2020.

IN USA AMANO LE FERRARI – Gli Usa continuano a premiare le Ferrari, al vertice assoluto con 1.891 unità vendute nel 2012 (+ 11,2%).

LE ALTRE DAL SOL LEVANTE – Nissan espone la Versa, Toyota la concept Furia che anticipa le linee della futura Corolla. Una Toyota tornata in vetta al mondo in fatto di vendite. Hyundai svela il prototipo HDC-14, primo passo verso la futura berlina di lusso. Honda lancia un crossover compatto, più piccolo del CR-V, l'Urban Suv Concept mentre l'Acura MDX rimarrà un oggetto per l'America. Anche Kiain prima fila con interessanti novità.

EXTRALUSSO, LAMBORGHINI E PORSCHE – Dalla Germania arriva l'extralusso con Lamborghini (marchio del Gruppo VW) che festeggia i 50 anni con eventi globali ed una sorpresa al Salone di Ginevra. Crescita straordinaria negli Usa, + 41%. “Dal 2000 abbiamo triplicato le vendite, oltre 2.000 l'anno – ha puntualizzato Stephan Winkelmann, presidente di Lamborghini – noi realizziamo vetture estreme, esclusive, inimitabili. Il sogno di domani è il concept Suv Urus, presentato l'anno scorso a Pechino”. Porsche insiste sulla 911.

BENTLEY, LA CABRIO PIU' VELOCE DEL MONDO – Il blasonato marchio di Crewe presenta la Continental GT Speed Convertible a cui spetta il titolo di cabriolet quattro posti più veloce del mondo, 325 orari, motore W12 biturbo 6.000, 625 cv al quale è abbinata la trasmissione automatica ZF a 8 rapporti con Quickshift. Prezzo stimato intorno ai 250.000 euro. Insomma, al Salone di Detroit padroneggiano le auto supersportive, ma la sicurezza stradale?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa

Metano auto

Metano auto: aumento del contributo gestione bombole dal 1° ottobre

Come guadagnare un reddito extra dal proprio garage