RC auto

RC auto: quali compagnie hanno avuto più reclami nel 2021?

Focus sulla RC auto: le compagnie che hanno avuto più reclami dai clienti nell'anno 2021 in base all'ultimo report dell'IVASS

5 luglio 2022 - 12:00

L’IVASS ha pubblicato i dati sui reclami alle compagnie assicurative relativi a tutto il 2021, con focus sui rami vita, danni esclusa RC auto e danni solo RC auto. Ovviamente le nostre attenzioni sono proiettate sull’ambito che ci interessa maggiormente (RCA) per scoprire quali compagnie hanno avuto più reclami nel 2021 per controversie inerenti l’area liquidativa, l’area amministrativa e l’area commerciale. Peccato solo che il report dell’IVASS non indichi i tempi di risposta e gli esiti dei reclami di ciascuna compagnia (che sarebbero stati utili per valutarne l’affidabilità in termini di rapporti con la clientela), limitandosi a fornire il dato complessivo.

RC AUTO: I RECLAMI ALLE COMPAGNIE ASSICURATIVE

In base al regolamento vigente, chi ha un problema di qualsiasi tipo con una compagnia di assicurazione, nel campo della RC auto e in tutti gli altri, come prima cosa deve presentare un reclamo direttamente alla compagnia assicurativa interessata. Ogni impresa di assicurazione, infatti, ha un Ufficio Reclami tenuto a esaminare e valutare le lamentele dei clienti e a fornire un’adeguata risposta entro 45 giorni dalla ricezione del reclamo. Per reclamo si intende una dichiarazione di insoddisfazione relativa a un contratto o a un servizio assicurativo. Possono presentare reclamo il contraente, l’assicurato, il beneficiario di un contratto di assicurazione o il danneggiato, oltre alle associazioni dei consumatori riconosciute.

Se l’invio del reclamo è avvenuto seguendo le corrette modalità, allegando la necessaria documentazione, la compagnia assicurativa ha l’obbligo di rispondere, come detto, entro e non oltre 45 giorni dalla ricezione del reclamo. A quel punto di aprono due scenari:

– se il reclamante giudica soddisfacente la risposta dell’assicurazione, la procedura di reclamo si chiude lì;

– qualora invece la risposta venga ritenuta non soddisfacente, o peggio ancora non si riceva nessun riscontro entro il tempo limite di 45 giorni, è possibile fare reclamo all’IVASS allegando gli stessi documenti già presentati alla compagnia assicurativa, oltre a una copia del reclamo precedentemente inviato all’impresa di assicurazione e dell’eventuale risposta. Una volta esaminato il reclamo ricevuto, l’Istituto di Vigilanza ne trasmette copia alla compagnia interessata, intimandole di fornire i chiarimenti necessari e di rispondere in modo completo e tempestivo al cliente reclamante, utilizzando un linguaggio semplice e chiaro.

RC AUTO: I RECLAMI DEL 2021

Durante tutto il 2021, si legge nel report IVASS, le imprese di assicurazione operanti in Italia (italiane e straniere regolarmente autorizzate), hanno ricevuto complessivamente dai consumatori 92.975 reclami, con una leggera diminuzione del -0,3% rispetto al corrispondente periodo del 2020. Di questi reclami 37.932 hanno riguardato il ramo RC auto, il 40,7% del totale, un dato inferiore del -7,4% sull’anno precedente. Nei 2021 il tempo medio di risposta ai reclamanti da parte delle compagnie si è sempre mantenuto significativamente al di sotto del limite di 45 giorni previsto dal regolamento; in merito all’esito, invece, le imprese di assicurazione hanno accolto totalmente i reclami nel 29,3% dei casi, il 9,5% delle controversie si è concluso con una transazione, mentre i reclami respinti sono stati pari al 55,9%. Il restante 5,3% risultava ancora in fase istruttoria alla momento della rilevazione.

RC AUTO: LE COMPAGNIE CHE HANNO AVUTO PIÙ RECLAMI NEL 2021

E veniamo al dato scorporato per ciascuna compagnia. Il report evidenzia per prima cosa il numero assoluto dei reclami ricevuti nell’ambito RC auto e poi, tra parentesi, il ben più significativo valore basato sul numero di reclami ogni 10.000 contratti stipulati, che offre un più corretto raffronto tra operatori di dimensioni spesso molto diverse.

Unipolsai Assicurazioni SpA 7.597 reclami (7,89 reclami ogni 10.000 contratti)
Allianz Direct 3.560 (20,08)
Allianz SpA 2.629 (5,31)
Generali Italia SpA 1.941 (4,71)
Genertel SpA 1.843 (21,67)
Società Cattolica di Assicurazione SpA 1.567 (6,42)
Vittoria Assicurazioni SpA 1.552 (6,60)
Admiral Europe Compania de Seguros Sau 1.424 (17,15)
Axa Assicurazioni SpA 1.295 (6,04)
Great Lakes Insurance 1.205 (13,06)
Verti Assicurazioni SpA 1.197 (23,79)
Linear Compagnia Assicuratrice SpA 1.093 (17,99)
Groupama Assicurazioni SpA 966 (7,3)
Società Reale Mutua di Assicurazioni 848 (5,86)
Sara Assicurazioni SpA 789 (7,12)
Dallbogg Insurance Isc 771 (N/A)
Zurich Insurance Company Ltd 624 (15,62)
Zurich Insurance Plc 563 (4,42)
Italiana Assicurazioni SpA 537 (5,80)
Tua Assicurazioni SpA 532 (8,61)
Adriatic Osiguranje dd 508 (40,86)
Iptiq Emea P&C Sa (LPS) 488 (9,8)
Quixa SpA 419 (15,57)
Iptiq Emea P&C Sa 367 (7,04)
Intesa Sanpaolo Assicura SpA 316 (12,86).

Quindi Unipolsai ha ricevuto più reclami di tutti in senso assoluto. Ma, in proporzione al numero di polizze stipulate Verti, Genertel e Allianz Direct, tanto per citare tre esempi, ne hanno ricevuti decisamente di più.

Per i numeri dei reclami che riguardano tutte le altre compagnie e per ulteriori informazioni sul report IVASS 2021 vi rimandiamo alla sezione specifica sul sito dell’Istituto di vigilanza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori