Presentata alla stampa la nuova Smart: ecco tutti i dettagli

Il Ceo di Daimler AG, Zetsche ne vorrebbe consegnarne persino una a Matteo Renzi

10 novembre 2014 - 9:00

Un lungo week end, quello in corso, alla scoperta della  citycar Smart che ammalia gli italiani. Lo abbiamo fatto nientemeno che con Dieter Zetsche, Ceo di Daimler AG e di Mercedes Benz Car e con lo staff stilistico, ingegneristico e motoristico. “Oggi Smart è il più giovane marchio automobilistico d'Europa e miete successi a livello globale – ha spiegato Zetsche, presentatosi in conferenza stampa in jeans e maglione celeste, quasi ad imitare il collega Marchionne – avendo reinventato la mobilità urbana è un modello che coniuga funzionalità ed emozione. Chi siede al volante trova in città un parcheggio più velocemente, non inquina. Smart, all'interno del Gruppo Daimler, oltre a sviluppare la gamma autonoma di vetture, ha il compito di contribuire alla riduzione delle emissioni medie di C02 che nel 2013 si sono posizionate a 139,5 gr/km. Un dato che pone Mercedes al di sopra della barra dei 130 gr previsti dal regolamento europeo per il 2015. Oggi con Smart siamo già a 93 gr/km. Abbiamo intensificato la collaborazione con Renault-Nissan per realizzare un nuovo modello di fascia B”.

UN INVITO A RENZI, APPASSIONATO DI SMART – “Sarei felice di presentare personalmente il nuovo modello al primo ministro Renzi” – ha detto a sorpresa il Ceo Zetsche in una ristretta conferenza stampa – L'invito non è casuale, visto che il nostro presidente del consiglio è un guidatore di Smart, vettura con cui era arrivato – sedendo al volante – ad uno dei primi incontri a Palazzo Chigi.

IN ITALIA NE CIRCOLANO 440.000 ESEMPLARI – Il Direttore marketing di Mercedes-Ben Italia, Eugenio Blasetti ha fornito una cifra eloquente: “la fortwo è già stata venduta nel nostro Paese in oltre 440 mila esemplari, più di un quarto dell'immatricolato globale (circa 1,6 milioni di unità dal 1998)”. Roma (capitale mondiale della Smart) e Milano sono le città più ricettive per un modello che oggi è venduto in 46 mercati internazionali. Il nostro rappresenta attualmente il terzo mercato più importante a livello globale per Smart dopo la Germania e la Cina. Una Smart che nasce ad Hambach, nella regione francese della Lorena in una fabbrica inaugurata nel 1997. Stabilimento che ha prodotto fino ad oggi 1,5 milioni di unità della fortwo. Il sito lavorerà in contatto con quello di Novo Mesto (di proprietà di Renault) per la nuova forfour.

VIA ALLE VENDITE IN QUESTO WEEKEND – Come prezzo si parte da 12.750 euro. La Smart Offre cinque allestimenti, youngster (per i giovani, da 12.750 euro), sport edition#1 (1.200 Euro in più rispetto a youngster, è la più sportiva di sempre), passion (+900 Euro, è la scelta dalle donne), proxy (1.100 Euro in più sulla sportedition#1, è la variante più champagnosa), prime (1.390 Euro in più rispetto a passion, la più chic con la sicurezza e il comfort Mercedes. L'obiettivo è vendere 25 mila fortwo e circa 10 forfour nell'anno pieno. Per la quattro posti è prevista una clientela con esigenze diverse. Smart, nell'ottica di premiare la fedeltà della clientela, offre una supervalutazione di 0,01 Euro per ogni km percorso.

DESIGN FUN.CTIONAL – “Smart è sinonimo di design funzionale e divertente con linee pulite e trendy mentre gli elementi tipici del marchio sono stati trasposti in una nuova era, come la caratteristica silhouette con gli sbalzi cortissimi, la cellula tridion ed il frontale rivisitato” – ha osservato Gorden Wagener, Head of Design di Daimler AG – e spiccano la mascherina leggermente allargata, l'ampia porta che si estende fino al montante superiore con cristallo privo di cornice, portellone posteriore sdoppiato. Nell'abitacolo si fanno apprezzare la plancia dalla forma modellata divisa in due parti, i sedili anteriori sportivi e la strumentazione e l'unità di infotainment con autoradio e navigatore della massima precisione, un vero angelo custode. Tra le numerose dotazioni base, airbag per le ginocchia, pretensionatori delle cinture anche posteriori, un radar di prossimità, il cruise control, l'assistente vento laterale, il lane departure warning e il tetto panoramico e apribile.

NUOVI MOTORI A TRE CILINDRI – La fortwo è disponibile in due motori Euro 6. Il 3 cilindri 1.0 aspirato da 71 CV e 0.9 turbo da 90 CV, consumi di 4 litri/100 km ed emissioni di CO2 (93 g/km per la 71 CV). Nei primi mesi del 2015, la gamma della nuova fortwo sarà arricchita con un motore entry level a benzina da 60 CV. Su strada la nuova generazione Smart si è confermata divertente da guidare: si è districata a meraviglia nel centro urbano di Barcellona offrendo prestazioni interessanti sia con la 2 che con la 4 porte. Volante a tre razze e multifunzione. Il comportamento di marcia è sottosterzante. Frenata pronta e insonorizzazione felice e c'è più spazio per i bagagli.

LOOP ALL'INTERNO – Gli stilisti lo chiamano loop: è lo slancio che caratterizza l'abitacolo e che si riscontra in modo coerente nella plancia portastrumenti e nelle porte. La plancia è divisa in due parti e si compone di una sezione esterna dal taglio incisivo che , in opzione può essere rivestita in tessuto e da una parte ampia e concava all'interno, nella quale sono collocati gli elementi funzionali. “In posizione avanzata – ha detto lo stilista Kai Sieber – come se fossero sospesi, si trovano la strumentazione e l'unità di infotainment con autoradio/navigatore. La scelta di colori e materiali sottolinea il carattere spensierato della nuova Smart. Look nuovo anche per la strumentazione. Il volante è a tre razze”.

PARCHEGGIO, CARTA VINCENTE – Queste Smart hanno tutti i presupposti non solo per infilarsi agilmente in ogni parcheggio ma anche per eseguire inversioni ad U, ove consentito, con irrisoria facilità, In quanto a diametro di sterzata la fortwo fa registrare un nuovo record di 6,95 metri (tra marciapiedi) e 8,95 metri (tra i muri). Entrambi i modelli offrono un notevole sfruttamento degli spazi. Gli ingegneri Smart hanno sviluppato il Body Space Index che valuta il rapporto fra lunghezza interna e lunghezza esterna, dove la lunghezza dell'abitacolo viene misurata orizzontalmente dal pedale dell'acceleratore non premuto fino alla fine della coda, così da potere raffrontare tra loro diverse vetture. Valori record di 75% per fortwo e di 77% per forfour. Queste le considerazioni espresse da Uwe Lobenwein (sicurezza passiva).

CAPACITA' DI CARICO AUMENTATA – La nuova forfour dispone per sua natura di una capacità di carico ancora maggiore. Ribaltando gli schienali dei sedili posteriori si ottiene una capacità di carico piatta fino a 975 litri. Per la due porte si arriva a 350 litri. Malgrado l'estrema compattezza della vettura i progettisti hanno lavorato sodo per facilitare le operazioni di carico. La libreria Billy è un classico dell'arredamento (venduti oltre 41 milioni di esemplari). La forfour può trasportare ben due librerie Ikea modello Billy (2,12 m con scatole di cartone) oltre ad una palma Yucca (alta un metro) e quattro piccole scatole di cartone per traslochi. Un'auto piccola che si comporta da grande.

AL VOLANTE, UN DIVERTIMENTO ASSICURATO – Nelle stradine di Barcellona la Smart ha offerto un repertorio interessante. Il comportamento di marcia è notoriamente sottosterzante. Sull'avantreno gli ingegneri hanno progettato nuove sospensioni McPherson con un cuscinetto a tre vie e poi il sofisticato ponte De Dion, opportunamente rielaborato offre maggiore comfort. Sterzo a cremagliera preciso, buona insonorizzazione, frenata pronta, servoassistenza elettrica, cambio manuale dai precisi innesti(era ora!). Avanzati i sistemi di assistenza alla guida, fino ad oggi riservati alle vetture Mercedes. Fra tutti segnaliamo quello per la presenza di vento laterale utile quando si sorpassa un Tir, sicurezza passiva da evidenziare, efficace protezione degli ospiti a bordo. I moderni propulsori turbo a tre cilindri si sono fatti apprezzare per la coppia piena già a 1000 giri/min e per i contenuti consumi anche utilizzando le marce più alte (4,1 litri x 100 km con il propulsore  da 71 cv. Buone le accelerazioni e le riprese. Una terza generazione inconfondibilmente Smart dal volto sorridente, con il portellone posteriore sdoppiato anche sulla fortwo. Ben 40 le combinazioni cromatiche per gli esterni quasi a rendere ogni Smart un pezzo unico.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Le auto con il miglior rapporto qualità-prezzo del 2020

Auto nuove in Europa: -24% di immatricolazioni nel 2020

Guida acquisto cabrio e spider: budget fino a 35.000 euro