Più morti sulle strade ticinesi

Nel 2010 sono stati 23 (+4) - Stabili gli incidenti

25 gennaio 2011 - 7:00

È rimasto stabile nel 2010 il numero degli incidenti stradali registrati in Ticino dalla polizia cantonale. Stando ai dati diffusi oggi se ne sono verificati 5'885, 3 in meno rispetto al 2009 (nel 2007 erano stati 6'079). In leggera crescita il numero di persone morte sulle strade ticinesi: lo scorso anno sono state 23, 4 in più rispetto al 2009. In progressione anche i feriti, 1'481 (1'425 nel 2009), 312 dei quali in modo grave (351). Dei 5'885 incidenti censiti, 4'699 si sono risolti con soli danni materiali, mentre le persone coinvolte sono state complessivamente 10'862.

Gli utenti più a rischio? i pedoni – Analizzando ancora i dati, giunge la conferma che gli utenti della strada più a rischio, lo scorso anno, sono stati i pedoni. Dieci i morti, contro i 4 del 2009 (nel 2007 erano stati 2), 138 i feriti (come nel 2009). Seguono scooteristi e motociclisti (7 i morti, 6 nel 2009), gli automobilisti (4, -4) e i ciclisti (2, +1). Maggio è stato il mese con il numero di morti sulle strade più alto (5). Lo scorso mese di dicembre, la polizia ha fermato 102 conducenti in provato stato di ebrietà, 41 dei quali coinvolti in incidenti stradali. Il dato complessivo è in calo per quando riguarda l'intero 2010: 372 conducenti sono stati coinvolti in incidenti guidando ubriachi (398 nel 2009, 434 nel 2008); in 35 casi è stata avviata una procedura di contravvenzione, in 337 casi l'incarto è stato passato al Ministero pubblico.

Fonte – cdt.ch

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Esame patente: come funziona e quanto costa nei vari Paesi del mondo

Taxi NCC Decreto Cura-Italia

Decreto Ristori: indennizzi anche per taxi e NCC, ecco quali

Consiglio acquisto SUV: budget fino a 25.000 euro