Nuova Maserati Quattroporte e piano industriale del Tridente

Svelata a Nizza la nuova Maserati Quattroporte e il nuovo piano industriale. La Quattroporte nascerà nell'ex stabilimento Bertone a Grugliasco

17 dicembre 2012 - 12:40

Dietro al lancio della nuova Maserati Quattroporte, debutto in gennaio all'Auto Show di Detroit, c'è una strategia importante. “Entro il 2015 arriveremo a vendere 50 mila auto all'anno – ha sottolineato Harald Wester, ceo di Maserati nonchè capo dei brand Alfa Romeo e Abarth – contro le 6.000 unità di quest'anno. E' un traguardo in linea con il nostro piano commerciale e industriale, piano che prevede l'arrivo di due nuovi modelli, la berlina Ghibli a metà del 2013 ed il crossover Levante (come la via Levante dove un secolo fa nasceva il sogno dei fratelli Maserati) nel 2014. Ma anche un paio di sportive nel 2015, una di sostituzione e un'altra totalmente nuova”.

1,2 MILIARDI NEL TRIENNIO 2011-2014 – Notevole lo sforzo economico-finanziario: gli investimenti previsti nel triennio 2011-2014 ammontano a 1,2 miliardi di euro in modo da potere raggiungere una clientela potenziale nel mondo di 940.00 persone, mentre ad oggi la cifra si aggira a quota 190.000. Investimenti che riguardano non solo il prodotto ma anche la rete industriale e commerciale. I punti vendita saliranno dagli attuali 250 a 425 entro tre anni ma a Modena vogliono arrivare a 500 nel 2016.

LA QUATTROPORTE NASCERA' IN PIEMONTE – L'ammiraglia Quattroporte verrà prodotta nell'ex stabilimento Bertone a Grugliasco con una cadenza di 135 unità al giorno, una buona notizia sul piano occupazionale. “L'intenzione – ha puntualizzato Luca Dal Monte PR Maserati – è di commercializzarne 80.000 nei prossimi otto anni con un picco nel 2013 di 13.000 vendite. I primi esemplari andranno sul mercato cinese, poi Europa e Usa entro metà del prossimo anno”. Due i motori benzina: il V8 di 3,8 litri (530 cv) con trasmissione automatica a 8 rapporti progettato da Maserati Powertrain e assemblato dalla Ferrari a Maranello, poi a marzo, un V6 tre litri da 410 cv con la possibilità di venire abbinato alla trazione integrale Q4. I prezzi delle due versioni saranno resi noti il 14 gennaio all'Auto Show di Detroit. Dovrebbero aggirarsi, rispettivamente, a 145.000 euro per il V8 e a 115.000 euro per il V6. Non è escluso che possa arrivare un motore diesel che in questo segmento potrebbe rivelarsi una carta vincente.

LA LEVANTE A MIRAFIORI – Il crossover Levante dovrebbe nascere a Mirafiori anche se l'azienda non ha voluto confermarlo. Previsioni di vendita nel mondo di 20.000 esemplari nel biennio 2014-2015.

TANTA SICUREZZA E TECNOLOGIA A BORDO – Sei airbag, due a doppio stadio per proteggere la testa del guidatore e del passeggero in caso di incidenti frontali. Petto e bacino sono protetti dagli airbag laterali, la testa di tutti gli ospiti a bordo da quelli a tendina. Da segnalare il Maserati Stability Program (MPS) che mediante sensori interviene a supporto del guidatore. L'MPS misura handling e grip e coordina numerosi sistemi di gestione della sicurezza e delle prestazioni. Ed ancora l'Automatic Frontlighting System per massimizzare la visibilità della strada, orgia di led davanti e dietro alla vettura. Le impostazioni di bordo si hanno tramite il Maserati Touch Control. Come optional la tecnologia WLAN che la trasforma in un efficiente Wi-fi HotSpot su ruote. Inserendo una scheda Sim nel router è possibile ricevere segnali Internet che possono essere ritrasmessi wireless. Un sistema che supporta HSDPA, UMTS, EDGE e GSM. Quindici gli altoparlanti nell'impianto Audio Bowers&Wilkins. Chiave intelligente, Active Cruise Control. Il Maserati Touch Control con cui si gestiscono radio, navigatore, lettore Dvd.

DESIGN BY RAMACCIOTTI – “Volevamo imprimere una forte connotazione di marca – ha riferito Lorenzo Ramacciotti, direttore del Design Maserati (e di quello di tutto il Gruppo Fiat-Chrysler) -. E' una berlina sportiva di razza. Gli interni sono semplici, essenziali e comodi come salotti con tanto spazio davanti e dietro. Largo impiego di materiali pregiati come legni, metalli, pelli”.

SU STRADA CON ALEX FIORIO – Sulla Quattroporte su strade ed autostrade della Costa Azzurra, in compagnia di Alex Fiorio (44 anni, nell'87 campione mondiale Rally in Gruppo N con il team Lancia). Ecco le sue impressioni di guida al volante della V8: “Ha un comfort di marcia eccezionale. Nonostante le dimensioni, 5,262 metri in lunghezza, ha un preciso e diretto sterzo. Accelerazioni e riprese favolose, molto utili nei sorpassi in salita per via dei 1.900 kg da spingere su, ottima tenuta di strada, potenti e progressivi i freni Brembo. Nessun strappo nelle cambiate: molto fluida la trasmissione automatica ZF a 8 rapporti ed è divertente smanettare con i paddle dietro il volante. Le sospensioni sono state riprogettate a dovere”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ztl Torino orari

Ztl Torino: orari, mappa e multe

Catene da neve: 5 errori da non fare per salvarsi la pelle

Car Sharing Share Now: costi e novità del nuovo car sharing BMW-Daimler