L'offensiva di prodotto di Jaguar Land Rover

Secondo l'autorevole Financial Time il Gruppo entro il 2015 lancerà tre nuovi modelli

30 ottobre 2013 - 7:00

Secondo quanto riportato dal Financial Time, Jaguar si prepara alla più rivoluzionaria offensiva di prodotto della sua storia. Infatti già dal secondo semestre del 2015 lancerà sul mercato una berlina compatta, un crossover ed una station wagon. Queste tre novità saranno realizzate nella fabbrica di Solihull precedentemente utilizzata per i motori della Land Rover. A riguardo Jaguar Land Rover ha annunciato investimenti da 2,75 miliardi di sterline per ciascuno dei prossimi quattro anni. Il Gruppo Tata vuole che la controllata Jaguar Land Rover trovi nuovi sbocchi produttivi. Dopo la joint venture stipulata con la cinese Chery per un impianto a Changshu si guarda ad altri obiettivi in India, Brasile e Arabia Saudita. In India si dovrebbe assemblare la nuova generazione della Defender. Wolfagang Epple è stato di recente nominato responsabile della nuova posizione di direttore in Ricerca e in Tecnologia, mentre Bob Joyce sarà il responsabile del Reaparto Prodotto e Sviluppo.

RECORD DI VENDITE IN AGOSTO E IN SETTEMBRE – Jaguar Land Rover, il principale produttore britannico di modelli premium di lusso in agosto ha venduto 27.852 veicoli, record di vendite nel mese con una crescita del 28% (mentre nei primi otto mesi del 2013 le vendite sono risultate 269.653 con un + 16%). “Le vendite della Jaguar XJ, della XF, della Range Rover Evoque e del Land Rover Freelander sono aumentate in modo significativo – ha commentato al Salone di Francoforte, Phil Popham, Sales Operations Director Jaguar Land Rover Group – mentre la nuova Range Rover e la F-Type cercano nuovi clienti verso i nostri marchi. Ulteriore conferma che la nostra linea di prodotti è la migliore mai offerta fino ad oggi”. Nei primi 9 mesi dell'anno, in Europa, Land Rover ha venduto 83.468 esemplari con un + 8,1%, Jaguar ha consuntivato 21.959 unità, + 18,5%. In Italia, Land Rover ha venduto 9.829 unità, + 0,89%, Jaguar 814. Nelle top cinque per nicchia, Land Rover Range Evoque è leader con 6.479 esemplari. “Evoque è una proposta che è andata incontro ad un trend del mercato – ha detto Daniele Maver, presidente di Jaguar Land Rover Italia – che evidentemente voleva una vettura dal design molto particolare, con tutte le doti delle Land Rover ma con motori più compatti, con consumi accettabili, con dimensioni più contenute e con emissioni di C02 molto basse a 129 gr/km. Sul nostro mercato italiano abbiamo in portafoglio oltre 6.000 contratti. Dobbiamo migliorare l'area del post-vendita dove c'è buon margine di crescita. L'assistenza, bengestita, può essere una fonte importante di fatturato”.

RANGE NEL DESERTO CON UN VANO PER LO CHAMPAGNE – La Range è approdata, a fine 2012, alla quarta generazione, prezzi a partire da 91.500 euro: è il primo Suv con scocca interamente in alluminio e pesa 420 kg in meno del modello precedente. Finiture pregiate, la metà dei pulsanti in meno, il vano refrigeratore per lo champagne. Un modello realizzato a Solihull dove sono stati investiti 370 milioni di sterline e che viene esportato in 170 Paesi nel mondo. “Ostenta un lusso sofisticato, elegante, understatement” – ha osservato Gerry McGovern, numero uno del Design. Una Range disinvolta e sicura nel deserto marocchino, andando sopra l'ostacolo non contro, ma in grado di viaggiare dove vuole, di inerpicarsi su pareti scoscese merito della seconda generazione del Terrain Response, sistema che ne adatta la risposta al tipo di fondo. Oltre al V8 anche un tre litri turbodiesel da 248 cv. Da segnalare che l'85% dei materiali della Range sono riciclabili.

JAGUAR S'INVENTA IL CROSSOVER A FRANCOFORTE – Rinnovamento e allargamento dell'offerta al Salone tedesco. Accanto a novità come la nuova edizione della Land Rover Discovery e il model year 2014 dell'ammiraglia XJ, aggiornata anche con il motore 4 cilindri turbo di 2000 cc da 240 cv, Jaguar ha fatto debuttare la C-X17, proposta sfiziosa che prefigura un crossover per il 2015 da inserire a fianco della XF Sportbrake e degli altri modelli del brand. In vendita subito nel Regno Unito la Range Rover Hybrid, in listino a 114.000 euro, mentre quello della Sport, l'altra variante ecologica, il prezzo è ancora top secret. Entramni i modelli hanno un sistema propulsivo formato dal turbodiesel di 3 litri da 292 cv e da un'unità elettrica da 48 cv, in totale la potenza complessiva è di 340 cv in grado di assicurare alla Range classica un top velocistico di 218 orari ed alla Sport di 225 orari, percorrenze medie di 15,8 km/litro. IN EV si marcia a emissioni zero per quasi 2 km e fino a 50 orari.

I 65 ANNI DELLA PRIMA LAND ROVER A GAYDON – L'immagine stilizzata di una nave vichinga vista di prua. Era il marchio della Rover, importante Casa inglese, la cui storia ebbe inizio nel 1888 con il primo prototipo elettrico. Ma è stata la variante “fuoristrada” a determinare il successo sin dal 1948. E per festeggiare i 65 anni della prima Land Rover a Gaydon, in Inghilterra, si è rinnovato, di recente, il rito dell'aratura di un campo, utilizzando una vecchia Land con relativo aratro d'epoca per simboleggiare l'ambiente rurale inglese.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)

Move-in Milano: come chiedere la deroga per gli accessi in Area B