1 Commento

Bruno
18:51, 13 Settembre 2013

Volendo analizzare con l'occhio legale tutte le campagne pubblicitarie tv o tramite stampa delle case automobilistiche, si scoprirebbe che sono tutte, o quasi ingannevoli e non conformi al Codice del Consmo. Poichè non è realistico supporre che i legali delle Case (regolarmente interpellati prima del lancio delle campagne), siano tutti incompetenti, è lecito ritenere che dette violazioni siano premeditate e studiate anche alla luce di possibili multe dell'Antitrust, pur sempre impugnabili con un ricorso o comunque perfettamente assorbibili dai grandi Gruppi multinazionali. Ci vuole ben altro per inpensierire questi colossi (vedi mega multe negli USA).

X