ASSOSEGNALETICA: puntare su manutenzione, categorie specialistiche e visibilità del segnale

Roma, 18 novembre 2009 - Manutenzione e specializzazione delle competenze al centro dell’intervento del Consigliere per i Rapporti istituzionali di Assosegnaletica/ANIMA, Paolo Mazzoni, che...

18 novembre 2009 - 9:37

Roma, 18 novembre 2009 – Manutenzione e specializzazione delle competenze al centro dell’intervento del Consigliere per i Rapporti istituzionali di Assosegnaletica/ANIMA, Paolo Mazzoni, che ha partecipato al convegno sul tema “Non più strade maltenute”, tenutosi alla Camera dei Deputati all’indomani della giornata dedicata alle vittime delle strade e nel contesto del recepimento della Direttiva europea 2008/96 sulla gestione e sicurezza delle infrastrutture stradali.

<<E’ importante che tutti gli attori che operano sulla strada – ha esordito Paolo Mazzoni – facciano il proprio mestiere al meglio e ha rivolto all’Anas l’invito a focalizzare la propria attività sulla manutenzione>>.

Il richiamo alla cultura della sicurezza, all’educazione al rispetto delle regole, spesso disattese in Italia, è corretto ma agisce solo nel medio periodo e oggi siamo di fronte ad un’emergenza alla quale i livelli tecnici devono far fronte.

Ai concessionari delle autostrade l’invito a fare attenzione quando si propongono come Global Service a scegliere sempre come partner produttori di dotazioni tecniche, quali barriere e segnaletica, che abbiano certificazioni di qualità e che operino nel rispetto del Codice della Strada.

<<Per quanto attiene l’utenza debole – ha concluso Mazzoni – al centro delle attività di Assosegnaletica, è sufficiente imitare quanto già accade negli altri Paesi dell’Europa, anche tra gli ultimi entrati: incorniciare il segnale stradale per massimizzarne la visibilità con pellicole fluoro rifrangenti. Purtroppo la rigidità del nostro Codice della Strada non consente l’introduzione di tecnologie e prodotti se non dopo 10 anni di sperimentazione e così l’Italia resta indietro rispetto agli altri Paesi>>.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)