Area C Milano: altre Zone limitate in arrivo

A Milano, sono in arrivo quattro Zone a traffico limitato in periferia, nei quartieri Figino, Lazzaretto, Greco e piazzale Libia

12 marzo 2012 - 8:00

All'inizio fu Ecopass, il ticket per entrare in centro a Milano, nella Cerchia dei Bastioni: era il gennaio 2008. Poi venne l'Area C, sempre in centro, da gennaio 2012. E in futuro potrebbero arrivare altre Zone a traffico limitato in periferia, nei quartieri Figino, Lazzaretto, Greco e piazzale Libia.

MICRO ZTL – Possiamo definirle “micro Ztl”, giacché non avranno certo l'estensione del centro di Milano: il tutto rientra nel progetto di “pedonalizzazione diffusa” della città meneghina da parte della gestione Pisapia. Comunque, saranno i cittadini, attraverso i Consigli di zona, a dare una valutazione sulle nuove Ztl in fase di realizzazione. Un assaggio dell'idea dei Pisapia boys s'è avuta negli scorsi giorni, quando l'assessore alla Mobilità, Pierfrancesco Maran, si è recato nel quartiere Figino, periferia nord ovest: ha avuto modo di parlare della riqualificazione della mobilità nell'antico borgo. Si tratta di un insieme di telecamere, percorsi pedonali e un sistema di sensi unici per decongestionare il traffico e proteggere la scuola di via Silla.

REALTÀ DIVERSE – Ovviamente, si è di fronte ad aree davvero diverse fra loro: in piazza Greco, s'intende restituire spazio ai cittadini attorno alla chiesa. Nel reticolo di vie del Lazzaretto (Porta Venezia), un occhio di riguardo a una scuola, per proteggere gli studenti in ingresso e in uscita. In piazzale Libia, c'è un'area verde da proteggere.

ENTRO IL 17 MARZO – Intanto,  il 17 marzo scadono i termini per regolarizzare tutti gli accessi effettuati tra il 16 gennaio e il 16 marzo. Per acquistare e attivare i tagliandi d'ingresso e per registrarsi si può accedere alla sezione Servizi on line. Invece, i tagliandi per gli ingressi effettuati da lunedì 19 marzo dovranno essere attivati il giorno stesso o entro le ore 24 del giorno successivo all'accesso. Dei 507.169 Pin (i codici da attivare in collegamento alla targa) ne sono già stati attivati 477mila, di cui 300mila tramite tagliandi di tipo giornaliero (5 euro). Anche le attivazioni dei Telepass hanno fatto registrare un balzo in avanti. Solo nell'ultima settimana (5-9 marzo), oltre 23mila le adesioni: in totale, 83mila.

L'ESEMPIO – Per quanto riguarda l'efficacia dell'Area C (e delle altre eventuali quattro Ztl), occorre attendere qualche tempo: oltre al traffico (sceso in centro di un terzo circa), esiste anche il problema smog, e sotto questo profilo i risultati non paiono confortanti. Le polveri sottili hanno strangolato Milano anche con il pedaggio di Pisapia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Multa Roma

Multe Roma: dal 1° novembre 6 nuove telecamere sulle preferenziali

Halloween 2020: come proteggere l’auto dai danni e cosa fare

Incentivi auto elettrica

Incentivi auto Piemonte 2020: fino a 12.000 euro con rottamazione