Anche il peso delle auto nuove dichiarato dalle Case è falso?

Un'indagine del TCS ha appurato che molte auto pesano più di quanto dichiarano i Costruttori e così il peso trasportabile per legge diminuisce

20 giugno 2013 - 7:00

Il Touring Club Svizzero ha messo sulla bilancia 42 modelli di auto nuove per verificare quanto di vero corrisponde tra il peso a vuoto riportato sul libretto e quello effettivamente misurato. La singolare inchiesta ha lo scopo di mettere in guardia gli automobilisti in vista delle vacanze sul peso trasportabile dalle auto, che diminuisce notevolmente sui modelli ricchi di accessori e con alimentazioni ibride, mentre la carta di circolazione promette ben altre capacità di carico.

COMFORT E TECNOLOGIA HANNO UN PESO – Che i consumi auto dichiarati in sede di omologazione fossero palesemente incongruenti con quelli registrati dagli automobilisti è ormai una montatura sbugiardata da tutte le direzioni, su cui anche SicurAUTO.it ha più volte spiegato come vengono calcolati i consumi auto dichiarati dalle Case. Il campanello d'allarme suona ora anche per il peso a vuoto, il carico ammissibile e di conseguenza anche il peso complessivo ammessi per legge e riportati alle voci “F” della carta di circolazione. Il peso effettivo delle auto nuove omologate è, secondo T&E, tra i fattori su cui i Costruttori fanno leva per abbassare i consumi veri. L'indagine svolta dai tecnici svizzeri, ha dimostrato che basta il tetto in vetro scorrevole, cerchi e pneumatici maggiorati e una ruota di scorta normale per sforare sul peso a vuoto reale anche di 150 kg. Così chi parte in vacanza con alcune delle auto più tecnologiche e lussuose (“consigliate con riserva”) corre maggiori rischi di superare il peso effettivo, anche rispettando le indicazioni riportate del libretto di circolazione. Durante le prove però alcune auto sono risultate anche più leggere dei dati anagrafici ufficiali.

IMPREZA MENO 40 KG – Delle 42 auto testate di diversi segmenti la performance “di maggiore spessore” l'hanno fatta registrate le auto tedesche, su cui optional del valore di circa 8 mila euro hanno provocato un peso a vuoto di 160 e 157 kg più di quelli dichiarati; è il caso della Mercedes-Benz B 200 BlueEfficiency e della Volvo V40 D4 Geartronic Momentum (“consigliate”). Il miglior risultato va invece alla Subaru Impreza 1.6i (“consigliata”) che pesa 40 kg meno di quanto dichiarato, seguita poi da quasi tutte le coreane e le giapponesi. 16 auto sono risultate più pesanti di almeno 80 kg ma per molti modelli anche il peso consentito aggiuntivo per ogni passeggero ha influito sulla valutazione. Auto piccole come la Chevrolet Aveo, l'Honda Jazz, la Citroen C-Zero e molte altre, pur vantando un peso mediamente veritiero, lasciano un margine di carico di qualche decina di chilogrammi e sono “consigliate con riserva” per i viaggi fuoriporta con bagagli al seguito. Per rendere meglio l'idea del valore di carico per passeggero, basta pensare che la Volkswagen Golf Cabriolet 1.4 TSI DSG (“eccellente”) è capace di 115 kg per passeggero (grazie anche ai soli 4 posti disponibili). Poiché nessuno ha una bilancia gigante in garage, vediamo come poter fare una stima indicativa di quanti chilogrammi si possono caricare in auto oltre ai passeggeri.

COME CALCOLARE IL PESO TRASPORTABILE- Sottraendo il peso a vuoto effettivo (che sul libretto include in media 75 kg per il guidatore) dal peso massimo totale è possibile calcolare il carico supplementare ancora consentito. Dato che molte automobili sono effettivamente più pesanti di quanto indicato, il carico supplementare si riduce di conseguenza, poiché il valore del carico massimo totale rimane invariato. Questa differenza tra peso a vuoto effettivo e peso totale va quindi suddivisa tra i posti disponibili nella vettura. Solo dopo quest'operazione si sa con esattezza il peso per persona (compreso il peso di quest'ultima) che può ancora essere trasportato a bordo di un'automobile completamente occupata. Se la vostra auto non è presente tra quelle del test TCS in allegato, alla prossima revisione chiedete il report delle prove all'officina, su cui troverete il peso effettivo misurato durante le verifiche. E' fondamentale non sovraccaricare l'auto e disporre ordinatamente i bagagli per non alterare la dinamica e la stabilità (come mostriamo in questo test dell'ADAC). Ricordate che un'auto più pesante oltre a consumare più carburante ha bisogno anche di più spazio per fermarsi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pressione pneumatici invernali: perché le gomme si sgonfiano col freddo

Automobilisti senza cintura multa

Automobilisti senza cintura: una multa ogni cinque minuti

Furti auto: i 10 modelli più rubati al 2019