ANAS, tutor di seconda generazione su strade statali

A breve l'Anas installera' i ''tutor'' di seconda generazione su tre tratti sperimentali ad alta incidenza di traffico delle strade statali Romea, Aurelia e Domiziana. Infatti, e' stato ...

11 aprile 2010 - 13:45

A breve l'Anas installera' i ''tutor'' di seconda generazione su tre tratti sperimentali ad alta incidenza di traffico delle strade statali Romea, Aurelia e Domiziana. Infatti, e' stato aggiudicato in via provvisoria alla societa' Autostrade per l'Italia l'appalto per la sperimentazione di un sistema di rilevazione della velocita' media, adeguato alla diversa conformazione delle strade statali rispetto alle autostrade e inquadrato all'interno di un piu' ampio piano di sicurezza che coinvolga attivamente anche gli utenti.

''L'Anas – ha affermato il presidente Pietro Ciucci in una nota – ha tra i suoi compiti istituzionali anche quello della ricerca di soluzioni in grado di elevare i livelli di sicurezza della rete viaria di propria competenza. L'utilizzo del tutor e' finalizzato alla riduzione della incidentalita', mediante l'acquisizione ed archiviazione dei dati relativi alla velocita' media dei veicoli, alla verifica delle eventuali violazioni, ed alla raccolta dei dati di traffico''.

La gara, aggiudicata con il criterio dell'offerta economicamente piu' vantaggiosa, prevede la realizzazione e la messa in opera di un sistema per l'acquisizione e la gestione dei dati relativi alla velocita' media dei veicoli lungo la strada statale 309 ''Romea'', dal km 1,600 al km 8,600, la strada statale 1 ''Aurelia'', dal km 92 al km 104,800, e la strada statale 7 Quater ''Domiziana'', tra il km 43,750 e il km 54,380.

E' previsto che la sperimentazione parta entro 180 giorni dalla stipula del contratto, con una durata di 540 giorni.

''L'estensione a tutta la rete stradale del tutor di seconda generazione – ha concluso Ciucci – sara' programmata successivamente sulla base dei risultati della sperimentazione stessa''.

fonte – asca.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Brand auto: oltre 1 su 2 ricompra Toyota. La classifica 2022

Polizze RC auto 2022: solo il 14,4% sono stipulate online

FIA lancia Drive with Care per la sicurezza stradale nel mondo