Altri controlli dinamici dell’assetto

Il gruppo sospensioni è rappresentato (semplificando) dai vari bracci, dalle molle, dagli ammortizzatori, dalla barra stabilizzatrice che collega due gruppi sullo stesso asse, nonché dai dispositivi per le loro relative regolazioni. Si ottiene l’effetto desiderato, simile od analogo a quello degli ammortizzatori attivi, aggiungendo al sistema di sospensione originario dei dispositivi che regolano (generano forze), […]

8 Aprile 2011 - 09:04

Il gruppo sospensioni è rappresentato (semplificando) dai vari bracci, dalle molle, dagli ammortizzatori, dalla barra stabilizzatrice che collega due gruppi sullo stesso asse, nonché dai dispositivi per le loro relative regolazioni. Si ottiene l’effetto desiderato, simile od analogo a quello degli ammortizzatori attivi, aggiungendo al sistema di sospensione originario dei dispositivi che regolano (generano forze), continuamente in base alle varie condizioni si guida, le altre parti del gruppo.

Vi sono sospensioni attive a dove il funzionamento è dovuto ad un dispositivo idropneumatico che regola continuamente la molla, oppure è dovuto alla sostituendo molla originaria con una idropneumatica regolata elettronicamente, oppure è dovuto alla sostituendo molla e ammortizzatore con un montante avente lo scopo di entrambi sempre controllato elettronicamente. Non ultimi dell’elenco, vi sono dispositivi attivi che agiscono su altre parti del gruppo sospensioni come sulla barra stabilizzatrice.

ATTENZIONE. Data la varietà dei dispositivi aventi lo stesso scopo che agiscono sui vari organi del gruppo sospensione (dagli ammortizzatori alla barra stabilizzatrice) è bene parlare di “sistemi per il controllo dinamico dell’assetto” o di “sistemi di regolazione dell’assetto”.

Commenta con la tua opinione

X