Allarme seggiolini auto: nascondono più batteri di un wc

Tra polvere, oggetti smarriti e residui di cibo, l'auto sporca è pericolosa per la salute di adulti e bambini. Lo dimostra uno studio inglese

2 settembre 2014 - 10:14

L'auto si può rivelare il luogo ideale dove contrarre allergie e patologie infettive provocate da batteri e microbi allevati nella polvere. Uno studio supportato dall'Università di Birmingham ha dimostrato che i seggiolini per bambini installati all'interno di auto trascurate, nascondono più batteri di quanti normalmente si conterebbero sulla tavoletta di un water. Oltre a problemi gravi di salute, il disordine in auto può provocare incidenti stradali e stronca sul nascere le relazioni sociali. E' il quadro delineato dalla ricerca di Continental Tyres condotta su un campione di automobilisti inglesi.

100 BATTERI DIVERSI SU UN CM QUADRATO – Nell'ambito di un sondaggio condotto da Continental Tyres su un campione di 2000 automobilisti, sono state osservate le abitudini dei più disordinati e le conseguenze che un abitacolo trascurato nella pulizia può avere sulla salute dei passeggeri. Gli intervistati hanno acconsentito al prelievo di alcuni campioni dai sedili dell'auto che, con il supporto della facoltà di Microbiologia dell'Università di Birmingham, si sono rivelati in molti casi una colonia (si fa per dire) di batteri anche pericolosi. Ad allarmare ulteriormente i ricercatori è il fatto che i tamponi con una carica batterica maggiore siano stati prelevati sui tessuti che rivestono i seggiolini per bambini, che andrebbero sfoderati e sanificati con frequenza. Circa 100 ceppi di batteri sono troppi, secondo i ricercatori, per un ambiente a stretto contatto con le difese immunitarie vulnerabili dei bambini. A maggior ragione se il valore medio della carica batterica presente sul water casalingo degli intervistati si attesta intorno a 50 tipi per centimetro quadrato.

IL CAOS TRA POLVERE E OGGETTI SMARRITI – Oltre alla quantità è anche il genere di microorganismi, i più temibili l'Escherichia coli e la Salmonella, ritrovati su 20 auto analizzate. “Questi germi possono diffondersi facilmente in auto che non vengono pulite spesso, soprattutto se si mangia nell'abitacolo” ha commentato la Dr. Anne Marie Krachler, presso l'Istituto di Microbiologia e infezione dell'Università di Birmingham. Lo studio ha evidenziato anche un notevole rischio per la sicurezza di guida delle auto in cui si abbandonano oggetti di ogni genere; dai giocattoli ai caricabatteria per cellulari dimenticati sul pavimento. Nella classifica delle 10 cose più abbandonate dagli intervistati il raschietto per il ghiaccio è al primo posto, seguito dalla scatola di kleenex e dalla torcia di emergenza. Anche se al terzo posto per frequenza di ritrovamenti, è la torcia l'oggetto più pericoloso che, grazie alla sua forma cilindrica, può rotolare sul pavimento e incastrarsi con estrema facilità sotto ai pedali. Oltretutto, nella maggior parte dei ritrovamenti, la torcia aveva le batterie scariche o era rotta, a dimostrazione della sua totale inefficacia in caso di necessità.

PULIZIE DI PRIMAVERA IN AUTO – Un automobilista inglese su 10 ha ammesso di aver provocato (o rischiato) un incidente a causa del disordine tra i pedali dell'auto. Il 60 % degli automobilisti, invece, è totalmente inconsapevole dei rischi per la salute ai quali una macchina sporca espone sia loro che i loro passeggeri. “Molte persone guidano in veicoli che assomigliano a una discarica” – afferma Mark Griffiths, esperto di sicurezza presso Continental Tyres – “La maggior parte di queste però non si sognerebbe mai di usare la loro casa come una discarica per rifiuti come fanno con l'auto.” Bisogna dire che prima o poi arriva il momento di fare pulizia anche per l'auto più trascurata, ma più per questione d'immagine che di salubrità. Circa un'automobilista su cinque, infatti, mette ordine nella propria auto solo una volta all'anno, in genere prima di portarla in officina per il tagliando. La Dr. Krachler precisa che non tutti gli automobilisti inglesi presentano un biglietto da visita così repellente, tant'è che il 37% degli intervistati si rifiuterebbe di uscire con una persona conosciuta da poco che usa abitualmente un'auto trascurata e polverosa.

QUANTI BATTERI NELLE AUTO A NOLEGGIO? – Sarebbe stato interessante inserire nell'inchiesta anche la auto a noleggio e magari i taxi, ponendo particolare attenzione proprio ai seggiolini per bambini che le Società di renting offrono a pagamento tra i servizi accessori. A questi accessori extra (pagati profumatamente dai clienti) non viene riservata quasi mai la dovuta attenzione poiché stipati sul pavimento o alla meno peggio nelle autorimesse. Sulle fodere di questi seggiolini, ripulite al massimo con un'aspirapolvere, quanti batteri potrebbero nascondersi?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Vredestein presenta Quatrac Pro: la gomma All Season UHP fino a 21 pollici

Honda HR-V 2019: più confortevole ma anche sportiva

Batterie auto elettriche: il lato oscuro su cui i Costruttori chiudono un occhio