Alfa Romeo torna sul mercato russo

Alfa Romeo torna sul mercato russo come importatore diretto

24 luglio 2013 - 11:00

Alfa Romeo ritorna sul mercato russo come importatore diretto attraverso 'Chrysler Jeep Russia National Sales Company'. L'annuncio è stato dato presso il 'Moscow Raceway' in occasione dell'ottava tappa dell''Eni FIM SBK Superbike World Championship 2013', il campionato motociclistico che dal 2007 vede la partecipazione di Alfa Romeo in qualità di Top Sponsor e Official Safety Car. In sintonia con la strategia di crescita globale che porterà Alfa Romeo a competere nel cuore del mercato Premium, l'operazione conferma l'interesse del brand nei confronti della Russia.

4C NUOVA SAFETY CAR – Quello russo è un mercato in rapida ripresa che si prevede chiuderà il 2013 con 2 milioni e 800 mila unità e che continuerà a crescere fino a superare i 3,2 milioni di unità nei prossimi 4 anni con una quota importante di marchi premium. Oltre alla Giulietta, già importata, la gamma Alfa Romeo in Russia sarà composta dai modelli MiTo, che verrà lanciata ufficialmente a ottobre con una speciale edizione SBK, e dalla 4C, recentemente commercializzata in Europa con un'esclusiva edizione limitata di 500 unità, di cui una già venduta in Russia. L'ottava tappa del Mondiale SBK è stata anche l'occasione per la presentazione russa della 4C: un esemplare bianco, personalizzato con la bandiera italiana, ha sfilato in pista insieme con la MiTo Limited Edition SBK 1.4 170 CV QV, l'attuale Official Safety Car. In futuro sarà proprio la 4C a svolgere questo compito sui circuiti internazionali del Mondiale SBK Superbike.

RETE DI VENDITA COLLAUDATA – Alfa Romeo ha scelto di essere presente direttamente in Russia con una rete di vendita e servizi all'altezza di un marchio Premium. Per raggiungere l'obiettivo il brand farà affidamento sulla collaudata ed efficiente “Chrysler Jeep Russia National Sales Company”, la società del Gruppo Chrysler che già gestisce tutte le attività di vendita, post-vendita e relative garanzie di prodotti Fiat, Fiat Professional, Chrysler, Jeep e Dodge commercializzati nell'area della Federazione Russa. Entro la fine dell'anno 5 nuovi dealer Alfa Romeo affiancheranno l'importatore attuale che continuerà a svolgere un ruolo importante nell'area di San Pietroburgo.

SERVIZI MOPAR – Oltre a una rete di vendita altamente specializzata, le strutture Alfa Romeo offriranno anche servizi post-vendita realizzati da Mopar. Forte dell'esperienza conseguita lo scorso anno con i proprietari di vetture Jeep in Russia, anche i clienti Alfa Romeo potranno attivare esclusivi servizi di assistenza stradale che intervengono non solo in occasione di guasto ma anche in caso di incidente stradale, con servizio di auto sostituiva sul posto. Qualità ed efficienza sono anche le carte vincenti del nuovo centro logistico Mopar®  aperto a Mosca nel 2012 che distribuisce oltre 20 mila ricambi originali dei marchi di Fiat S.p.A e Chrysler Group in Russia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Milano, Area B: sino a 483 mila auto vietate dal 1° ottobre

Brand auto: oltre 1 su 2 ricompra Toyota. La classifica 2022

Polizze RC auto 2022: solo il 14,4% sono stipulate online