A Roccabianca arrivano troppe multe pazze

La polizia municipale del quinto distretto delle Terre Verdiane ha stilato un resoconto delle attività dello scorso anno e uno schema organizzativo per il 2010. Tra queste anche le operazioni a ...

27 febbraio 2010 - 21:47

La polizia municipale del quinto distretto delle Terre Verdiane ha stilato un resoconto delle attività dello scorso anno e uno schema organizzativo per il 2010. Tra queste anche le operazioni a Roccabianca. «Quest'anno i nostri agenti saranno a disposizione dei cittadini, oltre che dalle 7,30 alle 19 di tutti i giorni feriali, anche in tutte le giornate festive dalle 7,30 alle 13,30 – anticipa l'ispettore Massimiliano De Leo, responsabile del quinto distretto – inoltre verranno svolti diversi turni serali, al venerdì e al sabato dalle 19 all'una».

Il 2009 è stato un anno impegnativo ma soddisfacente «grazie all'assiduità dei colleghi assegnati al comune di Roccabianca: l'ispettore capo Michela Rainieri vice responsabile dei quattro comuni del quinto distretto, l'agente scelto Maria Vittoria Cappa e l'agente Giuseppe Brizzi». E proprio a Brizzi l'ispettore De Leo rivolge un commovente pensiero, ricordando che «è morto nell'incidente stradale dello scorso novembre mentre svolgeva il suo lavoro».

Diverse le attività svolte dalla polizia municipale a Roccabianca nel 2009: 202 pattuglie di controllo nel territorio, 18 interventi per incidenti stradali, 224 accertamenti di residenze, 51 servizi ai mercati, 31 per funerali, 36 per manifestazioni, 22 rilasci di permessi per invalidi, 114 pratiche per l'anagrafe canina, 14 ordinanze emesse, 299 notifiche di atti e 261 interventi su segnalazione. 408 invece le violazioni alle norme del codice della strada riscontrate a Roccabianca: 40 per mancato uso delle cinture di sicurezza; 28 per omessa revisione periodica dell'auto; 7 per mancata copertura assicurativa; 8 per guida con patente scaduta. Ma anche sette multe di 148 euro per uso del cellulare alla guida, e 62 casi di camionisti che non hanno rispettato i tempi di guida e di riposo.

A Roccabianca un fenomeno in costante aumento negli ultimi anni è quello delle cosiddette «multe pazze», violazioni recapitate dai più svariati comuni d'Italia (in genere di grandi dimensioni) nei quali però il cittadino nominato non si è mai recato.

Generalmente – spiega De Leo – si tratta di trascrizioni errate del numero di targa. In questo caso è sufficiente recarsi al nostro ufficio: gli operatori si occuperanno del caso contattando il Comando per chiedere l'archiviazione del verbale errato senza nessun onere a carico del cittadino». Gli agenti di Roccabianca si sono inoltre occupati dell'educazione stradale dei ragazzi delle scuole elementari e medie e hanno tenuto come ogni anno anche il corso gratuito per il conseguimento del patentino da ciclomotori. I numeri di telefono da chiamare per contatti con la polizia municipale sono il 347/6971426 (per Roccabianca) oppure 0524/205011 o 800451451 (centrale operativa delle Terre Verdiane). Questi numeri sono attivi tutti i giorni sia feriali che festivi dalle 7 sino all'una di notte.

fonte – gazzettadiparma.it

1 commento

Claire
14:34, 3 aprile 2010

A Roccabianca comme ailleurs en Europe, c'est un effort constant qu'il faut maintenir pour parvenir à endiguer violences et délits routiers. Claire Renaud.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)

Move-in Milano: come chiedere la deroga per gli accessi in Area B

Lo Psicologo del Traffico 15 anni dopo: chimera o realtà?