Home / Manutenzione Auto e AfterMarket: cosa c'è da sapere / Parabrezza / Sostituire e riparare un parabrezza: come si fa nel modo corretto

Sostituire e riparare un parabrezza: come si fa nel modo corretto

Da quando il parabrezza è diventato più di una semplice lastra di vetro curva con una guarnizione di gomma rimovibile intorno (vedi come la tecnologia l'ha reso il centro nevralgico della sicurezza) il montaggio dei cristalli sulle linee di assemblaggio dei Costruttori di auto è affidato ai robot. Ogni parabrezza è posizionato con una precisione chirurgica e fissato con collante poliuretanico al telaio, che così diventa il 34% più rigido. Poi sono arrivati i sensori di luce e pioggia, gli airbag a tendina, i radar laser e le telecamere per la frenata d'emergenza ad affollare l'area intorno al vetro. Insomma, una rivoluzione tecnologica che ha richiesto altrettanta innovazione e specializzazione per poter riparare e sostituire un parabrezza secondo le specifiche del Costruttore dell'auto (mentre prima tutti i parabrezza si scalzavano allo stesso modo). Dopo aver visto come viene prodotto un parabrezza e i test per scovare i parabrezza difettosi, nel prossimo video di  #SicurEDU sui parabrezza scopriamo con Lamberto Ingrà, Direttore Operativo e Supply Chain di Carglass Italia come sostituire un parabrezza nel modo corretto. Quali sono le operazioni da fare? Quanti attrezzi servono per sostituire un parabrezza in sicurezza e rimontarlo come era in origine? Dopo quante ore si può guidare l'auto? Come si diventa bravi riparatori di cristalli per auto? Scoprilo nel video che segue.

LA TECNOLOGIA AZZERA GLI ERRORI DI MONTAGGIO - La sostituzione di un parabrezza, come ci illustra Lamberto Ingrà nel video sopra, è un'operazione tutt'altro che assimilabile a una normale riparazione della carrozzeria, come invece spesso si pensa. Tant'è che, oltre ad utilizzare strumenti in continua evoluzione per adattarsi al meglio alle specifiche dei Costruttori (l'Ezi-Wire, ad esempio, impiega ora un filo in Kevlar al posto di quello poligonale in acciaio della versione precedente e 1-Tech che consente di posizionare con estrema precisione il vetro) gli stessi tecnici Carglass, addestrati a quel tipo di intervento, ricorrono sempre alla scheda del veicolo che hanno davanti per non affidare al caso o alla memoria la garanzia del risultato e la sicurezza di chi si metterà al volante dell'auto. Ma non è tutto, poiché possiamo anticiparvi che Belron (Carglass in Italia) sta sperimentando la realtà aumentata per incrementare ancora di più la garanzia di un intervento di qualità e azzerare il rischio di errori commessi dall'operatore. Al tecnico Carglass basta inquadrare la zona dell'auto da smontare con un tablet specifico e sul display  potrà visualizzare le viti da rimuovere e i punti su cui agire per rimuovere rivestimenti e accessori (vedi l'immagine allegata) senza alcun rischio di graffiare gli interni o danneggiare importanti collegamenti elettrici. Ora che sappiamo come si sostituisce il parabrezza nel modo corretto, vediamo quali sono gli errori più frequenti che conducono a un parabrezza montato male.

Condividi: