Direttiva Monti e risparmio sul tagliando

Quando arriva il momento di fare il tagliando di manutenzione all'auto è meglio rivolgersi ad un'officina indipendente, un'officina affiliata ad una rete nazionale o alla rete della Casa costruttrice? Se per un'auto con su qualche anno alle spalle la scelta è influenzata da un legame consolidato nel tempo con il meccanico di fiducia, lo stesso non si può dire quando bisogna fare manutenzione all'auto nuova coperta dalla garanzia ufficiale del Costruttore che ci spinge a tornare in concessionaria. Il motivo più frequente è perché non si conoscono abbastanza i vantaggi della Direttiva Monti che da diversi anni permette di fare la manutenzione auto in qualsiasi officina senza perdere il diritto di Garanzia legale (approfondisci qui la Garanzia sulle auto nuove e usate). Basta richiedere i cosiddetti ricambi auto di qualità originale o equivalente di cui però non tutti conoscono le differenze rispetto ai ricambi originali utilizzati dalla Rete di assistenza della Casa. E poi c'è il dubbio che assilla gli automobilisti più meticolosi: chi mi garantisce che un autoriparatore generico sappia mettere le mani anche su un modello recente? Scopri nel video sotto le risposte a queste e tante altre curiosità con Fabio Boldorini dell'officina DediCar che ci spiega come risparmiare sulla manutenzione senza perdere la garanzia grazie alla Direttiva Monti.

 

COSA CAMBIA CON LA DIRETTIVA MONTI Come ci spiega Fabio Boldorini nel video sopra, la manutenzione ordinaria dell'auto che tutti conosciamo come tagliando è stata "liberalizzata" dalla Direttiva Monti, introdotta dal regolamento comunitario 1400/2002 CE. Il regolamento (CE) n.1400/2002 della Commissione Europea, noto come "Direttiva Monti", definisce chiaramente i pezzi di ricambio originali:"si intendono i pezzi di ricambio la cui qualità è la stessa di quella dei componenti usati per l'assemblaggio dell'autoveicolo e che sono fabbricati secondo le specifiche tecniche e gli standard di produzione forniti dal costruttore per la produzione di componenti o pezzi di ricambio dell'autoveicolo in questione, ivi compresi i pezzi di ricambio prodotti sulla medesima linea di produzione di detti componenti". Una importante novità che ha portato tanti vantaggi sia per i consumatori sia per le officine autorizzate al di fuori dal circuito della Rete del Costruttore. La Direttiva Monti ha difatti esorcizzato il fantasma della garanzia che per anni ha vincolato alla Rete ufficiale la manutenzione auto: prima del 2003, in caso di difetti alle auto in garanzia, chi non aveva effettuato tutti i tagliandi presso le officine autorizzate dal Costruttore doveva riparare di tasca propria eventuali vizi o difetti di produzione, ma ora per fortuna non è più così. Per non avere brutte sorprese in caso di guasti imprevisti e vedersi rifiutare la garanzia però bisogna rispettare due condizioni: rivolgersi alle officine che seguono le procedure tecniche ufficiali e chiedere ricambi di qualità originale o equivalente tracciabili in caso di necessità attraverso la fattura. La fattura fiscale, infatti, dovrà contenere i codici identificativi dei singoli ricambi utilizzati per il tagliando, questa - come ci spiega Fabio nel video sopra - è una prassi già nota e consolidata presso le autofficine autorizzate che rispettano le condizioni della Direttiva Monti.

DIFFERENZA TRA RICAMBI EQUIVALENTI E ORIGINALI La differenza tra ricambi originali e di qualità equivalente non è sempre chiara agli automobilisti e per andare sul sicuro molti dei consumatori intervistati nel video sopra preferiscono rivolgersi alla Rete ufficiale della Casa. Nella maggior parte dei casi si pensa che la scelta dei ricambi sia da delegare all'autoriparatore con la conseguenza però di non sapere che si tratta spesso dello stesso componente o di un prodotto che svolge la stessa funzione a un prezzo più conveniente. Per sapere quindi di cosa parla l'autoriparatore quando ci spiega della possibilità di risparmiare è bene fare chiarezza tra ricambi originali ed equivalenti, prima però bisogna avere ben chiaro il concetto che la Casa costruttrice dell'auto non produce anche i ricambi ma si affida ad altre aziende specializzate nella produzione, ad esempio, di filtri antipolline (scopri in questo video i trucchi per usare al meglio il climatizzatore tutto l'anno), freni (sai come farli durare di più? Ne parliamo in questo video), batteria (scopri in questo video come sceglierla sulle auto con e senza Start&Stop) e così via. Quindi i ricambi originali che si acquistano presso la Rete ufficiale sono spesso gli stessi utilizzati di primo impianto dalla Casa, prodotti da aziende specializzate e commercializzati con il marchio automobilistico. In base agli accordi con la Casa auto poi la stessa azienda può produrre lo stesso ricambio e inscatolarlo a proprio nome mettendo così sul mercato i ricambi di qualità equivalente (basta pensare ad esempio ai fari, vedi qui come migliorare la visibilità alla guida). Attenzione, poiché scegliere un ricambio equivalente non significa accettare un compromesso tra costi e affidabilità, ma che in qualsiasi parte del mondo venga prodotto quel componente, avrà le stesse specifiche tecniche del ricambio originale e quindi perfettamente intercambiabile. Le officine autorizzate e convenzionate a Reti nazionali ormai utilizzano solo ricambi approvati ed equivalenti per garantire agli automobilisti una corretta manutenzione secondo quanto prescritto dalla Casa che ha prodotto l'auto.

OFFICINA MULTIMARCA IN RETE, QUALI VANTAGGI? Come ci si orienta nella scelta dell'officina cui rivolgersi? Anche in questo la scelta degli intervistati ricade tra il meccanico di famiglia, per risparmiare, e la Rete ufficiale della Casa, per essere sicuri che tutto sia fatto nel modo corretto. Abbiamo quindi rivolto a  Fabio Boldorini nel video sopra la domanda più frequente dei consumatori: "chi mi assicura che un autoriparatore multimarca sappia mettere le mani anche su un modello recente e appena lanciato sul mercato?". Una rete di officine nazionale, come ad esempio 'a posto' Rhiag e DediCar, mette a disposizione dei tecnici le attrezzature necessarie per poter intervenire su tutte le auto in circolazione, banche dati multimarca e i software gestionali, ma soprattutto organizza frequenti programmi di aggiornamento per stare al passo con i modelli in commercio. E anche se l'auto non è più coperta dalla garanzia ufficiale del Costruttore, ogni intervento effettuato con ricambi di qualità originale Rhiag è coperto per 2 anni contro eventuali difetti di produzione in tutta Italia. Ora che sappiamo molto di più sul tagliando auto e su come è possibile risparmiare grazie alla Direttiva Monti, vediamo come usare al meglio il climatizzatore tutto l'anno e quali sono i trucchi per farlo funzionare al meglio.

Condividi: