Toyota Aygo, Peugeot 107 e Citroen C1. 3 stelle al crash test Euro NCAP

Toyota Aygo, Peugeot 107 e Citroen C1. 3 stelle al crash test Euro NCAP Il crash test Euro NCAP eseguito sulla Toyota Aygo (valido anche per le due sorelle) si rivela deludente per la protezione adulti

Il crash test Euro NCAP eseguito sulla Toyota Aygo (valido anche per le due sorelle) si rivela deludente per la protezione adulti

19 Dicembre 2012 - 11:12

L'ultima vettura testata da Euro NCAP per il 2012 è la Toyota Aygo che ottiene solo 3 stelle. Vista la strettissima parentela il risultato del crash test è valido anche per le altre due vetture gemelle Citroen C1 e Peugeot 107. Le tre auto sono state recentemente oggetto di alcune modifiche estetiche rispetto a quelle testate da Euro NCAP nel 2005 (qui la scheda), da qui la decisione a pubblicare un nuovo test con le specifiche del nuovo protocollo.

PROTEZIONE MIGLIORABILE – Le lacune maggiori del test riguardano la carente protezione degli adulti, che si ferma al 68% mancando di 2 punti il 70%, minimo punteggio richiesto per le 4 stelle. Possibili danni alle ginocchia e ai femori degli occupanti anteriori durante il crash test frontale, pericoli anche per le caviglie e i piedi causati dall'elevato spostamento dei pedali durante l'impatto. Nel crash test laterale la protezione è mediocre, nel test di tamponamento il sedile con il poggiatesta integrato non svolge al meglio il suo lavoro, la protezione dal colpo di frusta è scarsa.

DOTAZIONI INCOMPLETE – Attualmente le versioni base di Aygo, C1 e 107 sono sprovviste di airbag laterali e ESC. Tuttavia dopo la promessa di Toyota, Citroen e Peugeot è stato convalidato il test con le dotazioni aggiuntive. Le Case offriranno di serie entro luglio 2013 su tutte le versioni delle tre vetture l'ESC, gli airbag laterali per il torace e la testa, l'avvisatore della cintura slacciata per il passeggero e gli ancoraggi ISOFIX per i seggiolini sui posti posteriori. Riguardo l'incremento della dotazione, il vice-presidente Ricerca e Sviluppo di Toyota Motor Europa, Masahisa Nagata dichiara di esprimere il pieno supporto alle attività di Euro NCAP e che sono al lavoro per offrire ai clienti il massimo livello di sicurezza possibile.

BASE INSICURA – Attualmente, come sottolinea il segretario generale di Euro NCAP Michiel van Ratinger, le versioni non equipaggiate con gli accessori extra sono da considerare ancora meno sicure della vettura testata, già con risultati non soddisfacenti. Gli airbag laterali e l'ESC sono di serie già su molte vetture della categoria delle utilitarie e i test dimostrano l'importanza della loro presenza. Con lo sviluppo dei nuovi protocolli non è più possibile confrontare auto testate in annate molto differenti, la migliore vettura è quella con il maggior numero di stelle, ottenute più recentemente.

Nella nostra sezione crash test trovate tutte le nuove schede di questa ultima sessione di crash test, corredate di video, foto e commenti in italiano

Commenta con la tua opinione

X