Volvo C30 e V70, elettriche sempre sicure

Nell'ultimo periodo Volvo ha presentato due nuove versioni "verdi" di C30 e V70, rispettivamente l'elettrica e l'ibrida plug-in...

13 giugno 2010 - 8:41

Nell’ultimo periodo Volvo ha presentato due nuove versioni “verdi” di C30 e V70, rispettivamente l’elettrica e l’ibrida plug-in. Entrambe equipaggiate con batterie (agli ioni di litio per la C30) che devono essere posizionate in zone sicure, per evitare gravi conseguenze al mezzo e agli occupanti in caso d’impatto.

Volvo da sempre attenta alla sicurezza ha voluto dimostrare che le posizioni scelte per gli accumulatori sono le più valide sotto l’aspetto della sicurezza, lo vedremo in questi due video che vi proponiamo: il primo con una C30 che impatta su un palo a circa 50km/h, con esiti estremamente positivi, le batterie posizionate sul tunnel centrale e al posto del serbatoio della benzina rimangono intatte. Nel secondo filmato la V70 subisce un tamponamento a oltre 80km/h da parte di un carrello, un test quasi estremo che mette in luce la gabbia che è stata costruita per proteggere le batterie funziona veramente bene, senza danneggiare le batterie.

Naturalmente fa parte dell’equipaggiamento un dispositivo che tiene sotto controllo la salute degli accumulatori, in caso di tensioni anomale o temperature eccessive il sistema disattiva la batteria, per evitare surriscaldamenti che possono portare a conseguenze poco piacevoli.

Anche in questo caso la filosofia Volvo viene applicata in pieno, proteggere al massimo l’ambiente e gli occupanti dell’automobile.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Crash test Alce, all’inventore del manichino il Premio Ig Nobel 2022

Honda WR-V: deludente nei crash test Latin NCAP con 1 sola stella

Donne e incidenti stradali: sino a 3 volte più lesioni degli uomini