Sicurezza e tecnologia, ora il crash test si fa al computer

C'era una volta il crash test, il modo sicuramente più efficace per testare e migliorare la sicurezza di un'auto.

29 maggio 2010 - 22:03

C'era una volta il crash test, il modo sicuramente più efficace per testare e migliorare la sicurezza di un'auto.

Oggi, grazie alle nuove tecnologie, qualcosa sta cambiando. Con l'aiuto di simulazioni al computer, infatti, numerosi e importanti test vengono eseguiti su un solo veicolo, senza graffi e ammaccature per l'auto. Un importante simulatore, per esempio, è stato realizzato dagli ingegneri di Chevrolet.
Nuovi strumenti che permettono di risparmiare centinaia di crash test dal vivo, fino a pochi anni fa necessari per realizzare la nuova scocca di un'auto. Oggi le simulazioni informatizzate del Chevy Cruze consentono invece di realizzare molte prove di sicurezza solo al computer, in modo che solo poche decine di veicoli di prova vengano poi utilizzati per i crash test.

Il “vecchio” scontro tra veicoli insomma esiste ancora, ma viene utilizzato solamente nell'ultima fase della progettazione per verificare che il design realizzato con il computer rispetti i canoni di sicurezza delle normative in vigore nel Paese.

 

fonte – superblog.tgcom.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

FIA lancia Drive with Care per la sicurezza stradale nel mondo

Guidare con il braccio fuori dal finestrino: rischi e multa

Crash test Alce, all’inventore del manichino il Premio Ig Nobel 2022