Mercedes Classe C. Bocciata al crash test “small overlap” IIHS

Struttura debole e scarsi sistemi di ritenuta rendono la Mercedes Classe C una delle berline più pericolose nel test IIHS "small overlap"

22 agosto 2012 - 14:00

Una struttura debole unita a dei sistemi di ritenuta poco contenitivi rendono la Mercedes Classe C una delle berline più pericolose nel crash test “small overlap” IIHS (qui i dettagli del test).

LA STRUTTURA – La zona di sopravvivenza viene compromessa dalle intrusioni di parti rigide, specialmente nella zona della pedaliera. Il poggiapiede rientra di ben 32 cm sotto la spinta della ruota, i pedali hanno un escursione all'interno media di 20 cm. La plancia arretra di 10 cm verso l'abitacolo. Il piede del pilota rimane intrappolato sotto il pedale del freno, che deve essere tagliato per permettere l'estrazione del conducente.

I SISTEMI DI RITENUTA – La testa del manichino rimane in contatto con l'airbag per tutta la durata della collisione, tuttavia il movimento in avanti verso il montante del parabrezza è eccessivo a causa del limitatore di forza delle cinture non ben frenato. Gli airbag laterali per il torace e a tendina non si attivano durante l'impatto, rendendo vulnerabile il pilota alle strutture laterali dell'auto e a oggetti esterni.

LE LESIONI DEL PILOTA – Le misurazioni del manichino indicano un elevato rischio di fratture per entrambe le tibie, caviglie e piedi del pilota. Il rischio di lesioni per le altre parti del corpo è relativamente basso.

La valutazione complessiva del test è INSUFFICIENTE. Questo non permetterebbe alla Mercedes Classe C di mantenere il riconoscimento Top Safety Pick ottenuto per il modello 2012 se il test “small overlap” fosse inserito nella valutazione globale di IIHS.

Tutte la auto testate le trovate in questo articolo

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Crash test auto stampata in 3D: quanto è sicuro un veicolo di plastica?

Salone di Ginevra 2019, tutte le novità di Mercedes

Euro NCAP: i primi crash test del 2019 a 5 stelle per 3 SUV