Jeep Compass: bocciata con due stelle nei crash test

Il SUV compatto di Jeep ottiene uno scarso risultato nella nuova tornata di crash test Euro NCAP. Perchè?

22 febbraio 2012 - 17:00

I nuovi crash test Euro NCAP pubblicati oggi hanno fatto una vittima, la Jeep Compass. Introdotta lo scorso anno in Italia, non riesce a soddisfare i nuovi requisiti richiesti nei crash test europei, a differenza della più spietata concorrenza del segmento dei piccoli SUV.

LA STRUTTURA C'E' – Nell'impatto frontale sono pochi i problemi strutturali, come dimostra l'apertura della porta che si deforma solamente di 6 mm. Il volante non arretra e si alza di pochissimo, formando una superficie stabile di appoggio per l'airbag lato guida (a due stadi di attivazione, come quello del passeggero). Tuttavia nel crash test frontale le preoccupazioni vengono da ciò che si nasconde sotto la plastica della plancia. Le ginocchia del conducente vanno ad urtare numerose componenti rigide: il blocchetto di avviamento, la consolle centrale e un supporto della plancia stessa. Si può tranquillamente intuire che il livello di lesioni è inaccettabile per una vettura di questo periodo e categoria. Anche il sistema attivo che protegge dal colpo di frusta non funziona correttamente. Gli impulsi che permettono di attivare il dispositivo sono molto più elevati dei crash test utilizzati da Euro NCAP per valutare la protezione dal colpo di frusta in tamponamenti a bassa velocità. Per questo motivo è stato deciso di non attivare il sistema e di valutare il sedile e l'appoggiatesta così come sono fatti, ottenendo una protezione mediocre.

IMPATTO PALO PROBLEMATICO – La vettura in alcuni paesi europei viene venduta senza airbag laterale per il torace. Euro NCAP però ha provato la Compass con questo equipaggiamento, che non offre grandi vantaggi nel test laterale col carrellino, come dimostrato da alcuni documenti interni alla Casa. La protezione in questo test è comunque massima, però i problemi iniziano a riscontrarsi nel severo crash test del palo. La pressione sul torace in questa prova è eccessiva, nonostante la presenza dell'airbag toracico. I valori lasciano presagire ferite gravi, possibilmente fatali, e in questa prova specifica la Jeep Compass non ha ottenuto alcun punto sugli 8 disponibili.

BAMBINI PROTETTI – I seggiolini della Fair proteggono bene i due bambini posizionati sul sedile posteriore. Da segnalare il montaggio contromarcia del seggiolino del bambino di 18 mesi. Purtroppo non è possibile collocare seggiolini contromarcia sul sedile del passeggero, l'airbag non è disinseribile e per di più le etichette che dovrebbero avvertire del pericolo sono esclusivamente in inglese. Urgono modifiche su questo fronte.

PEDONI IGNORATI – La Compass non ha pietà per i pedoni investiti. Sui 12 punti d'impatto previsti tra il paraurti e il bordo del cofano non ottiene nessun punto. Anche la protezione della testa del pedone bambino investito non brilla, le uniche 8 zone dove guadagna punti sono posizionate sul centro del cofano. La zona dove va ad urtare la testa un pedone adulto è completamente insicura. Un risultato complessivo scarso, che dimostra la completa dimenticanza progettuale di Jeep su una caratteristica di sicurezza molto importante, e che oggi ha un peso importante nella valutazione Euro NCAP.

CONCLUSIONI – La Jeep Compass è equipaggiata del sistema di controllo elettronico della stabilità ESC e degli avvisatori per le cinture di sicurezza. Tuttavia questi ultimi non soddisfano i requisiti richiesti da Euro NCAP (spia visiva e acustica inadeguata) quindi non sono stati aggiunti ala valutazione. La vettura è sicuramente da migliorare, anche molto, sotto l'aspetto della sicurezza. In un mercato che offre molto di più, anche con modelli più economici, non sono più accettabili questi risultati. Ci auguriamo che Jeep metta le proprie mani sulla Compass e migliori le prestazioni in ambito sicurezza. Per i dettagli, immagini e video vi rimandiamo alla scheda del crash test sulla Jeep Compass 2012

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

San Gottardo: non siamo pronti agli incendi di camion elettrici

Toyota Aygo X Cross: sistemi di assistenza lenti nel test dell’alce

Frenata su bagnato: sino a +18% la distanza con gomme sui 2 mm