Infiniti G. Luci e ombre nel crash test “small overlap” IIHS

La Infiniti G mostra una scocca debole. I sistemi di ritenuta invece aiutano molto la sua prestazione nel crash test IIHS "small overlap"

23 agosto 2012 - 14:00

La Infiniti G ottiene buone valutazioni per quello che riguarda i sistemi di ritenuta e lesioni al pilota nel crash test “small overlap” di IIHS (qui i dettagli del test). Migliorabile ancora la struttura.

LA STRUTTURA – L'abitacolo ha mostrato alcuni segni cedimento durante il crash test. Il montante anteriore arretra di 22 cm, così come il poggiapiede. Le deformazioni della plancia sono in media di 14 cm.

I SISTEMI DI RITENUTA – Il movimento del pilota è stato ben controllato. La testa mantiene il contatto con gli airbag per tutta la durata della collisione. L'airbag a tendina si è attivato, ma potrebbe essere migliorato nella sua estensione in avanti. Anche l'airbag per il torace ha contribuito a migliorare la protezione del pilota dalle strutture laterali dell'auto.

LE LESIONI DEL PILOTA – Nessun rischio di lesioni significativo è stato registrato dal manichino.

La Infiniti G ottiene il secondo risultato migliore nella graduatoria IIHS: ACCETTABILE.

Tutte la auto testate le trovate in questo articolo

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Volvo condivide i dati degli incidenti e si concentra sui crash test sulle donne

Crash test auto stampata in 3D: quanto è sicuro un veicolo di plastica?

Infiniti dà addio all’Europa: le auto che produrrà fino al 2020