Crash test microcar Aixam Crossover GTR: disastrose sulla sicurezza

I crash test delle microcar di Euro NCAP hanno mostrato una buona resistenza della Aixam Crossover GTR. I sistemi di ritenuta restano ancora scarsi

7 aprile 2016 - 8:00

Euro NCAP ha voluto rimettere alla prova il segmento delle microcar, dopo la deludente prestazione del primo gruppo di modelli testato due anni fa: leggi qui i risultati del Crash test che ha fatto strage di quadricicli. Dopo la spartizione di tre sole stelle in quattro modelli totali, dove la migliore ha ottenuto due stelle, Euro NCAP ripropone il crash test con protocollo specifico quadricicli  su quattro nuovi modelli: la Microcar M.GO Family, la Bajaj Qute e la Chatenet CH30. Qui ci occupiamo della Aixam Crossover GTR, una spaziosa quattro posti in configurazione quadriciclo pesante dall'aspetto di un mini SUV. Guarda il video del crash test della Aixam Crossover GTR e più avanti una spiegazione più dettagliata di quello che può accadere in caso di un incidente cittadino.

EQUIPAGGIAMENTO DI SICUREZZA

  • Cinture di sicurezza con arrotolatore

VALUTAZIONE STRUTTURA L'abitacolo della Crossover GTR regge bene alle sollecitazioni del crash test frontale. Potrebbe sopportare incidenti anche a velocità di poco superiori. Durante l'ispezione post crash test laterale è stato individuato che una vite di fissaggio della sospensione ha segnato il serbatoio carburante. In caso di incidente con configurazione differente o più severo il rischio che la vite buchi il serbatoio è molto alto. Euro NCAP ha avvisato Aixam per trovare una valida soluzione a questo problema.

VALUTAZIONE RITENUTA PILOTA Nel crash test frontale la testa del pilota ha colpito il centro del volante, dato lo spostamento all'indietro e in alto del volante. Non è possibile avere neppure a richiesta l'airbag del pilota e le rilevazioni della strumentazione rivelano lesioni alla testa potenzialmente letali. La flessione registrata dal collo è anch'essa potenzialmente mortale. Anche il torace subisce una compressione eccessiva da parte delle cinture di sicurezza, nonostante sia stato evitato il contatto con il volante la protezione è nulla. Solamente le gambe ottengono punti nel crash test frontale della Aixam, le rilevazioni del manichino sono molto buone, tuttavia alcune strutture possono rivelarsi pericolose per ginocchia e femori. Nel crash test laterale la protezione della testa è buona. La compressione del torace è bassa, tuttavia è stato notato che la maggior parte della forza è stata scaricata in una zona senza strumentazione, quindi la valutazione è stata penalizzata fino a diventare mediocre. Basandosi sulle letture strumentali anche l'addome e il bacino offrono una protezione marginale.

 

Crash test FRONTALE: 2 punti
Crash test LATERALE: 10 punti
Protezione Adulti

 

 

 22%

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Test Seggiolini auto 2020: i migliori del secondo crash test

Test auto con ADAS 2020: Audi, BMW e Mercedes a pieni voti, Tesla migliorabile

Riduttore Cintura di sicurezza o seggiolino: cosa succede in caso d’incidente?