Crash test Fiat 500. IIHS la promuove

Dopo lo sbarco nel mercato USA arriva il severo crash test dell'IIHS per la piccola Fiat 500. Promossa top safety pick

18 ottobre 2011 - 21:30

Inevitabile, dopo l'approdo nel mercato statunitense, arriva il severo crash test dell'Insurance Institute for Highway Safety per la piccola Fiat 500. Modificata in alcuni particolari per ottemperare alle normative e alle esigenze del mercato USA, in questo articolo potete trovare tutte le modifiche a cui mamma Fiat l'ha sottoposta ed i nostri dubbi sulla politica percorsa. Ma andiamo a vedere nel dettaglio come si è comportata nel crash test con protocollo IIHS.

IMPATTO FRONTALE – L'impatto frontale è stato condotto a 64km/h col 40% del frontale su una barriera deformabile.Per le vetture costruite fino a luglio 2011 il risultato è stato MARGINALE. Il brutto risultato deriva da una barra che si è staccata nella struttura del sedile, permettendo al manichino Hybrid III un eccessivo movimento in avanti che ha causato un duro contatto fra testa e volante attraverso l'airbag. Fiat ha provveduto a modificare le vetture in produzione, quindi la 500 è stata sottoposta ad un nuovo test. Nella seconda prova il sedile è rimasto intatto. Tuttavia rimane un piccolo rischio per la testa, non grave, ma il contatto fra questa e il volante non è stato del tutto eliminato. Qualche piccolo problema anche per la gamba destra. Tutto il resto è stato egregiamente protetto durante l'impatto dalla buona struttura e dagli airbag frontali e per le ginocchia. Destava preoccupazione l'apertura dello sportello durante il crash. Nell'ispezione post-test i tecnici hanno notato che l'innaturale movimento del gomito del dummy ha azionato la maniglia interna, quindi la serratura si è aperta, l'inerzia dello scontro ha fatto tutto il resto. Il gomito umano non può riprodurre un movimento simile, quindi il difetto non viene considerato. Considerati tutti questi fattori la Fiat 500 ottiene il giudizio globale BUONO, per le auto prodotte dopo luglio 2011 (non sappiamo se Fiat modificherà le auto già vendute).

IMPATTO LATERALE – La Fiat 500 è dotata di airbag a tendina e toracico per il pilota. I due piccoli manichini SID 2s hanno ottenuto una buona protezione nel temutissimo test laterale con carrello SUV da 1500kg che viaggia a 50km/h. L'unico punto debole è la protezione per il bacino del pilota, le lesioni sono di media intensità. Tutto il resto viene ben salvaguardato dall'ottima struttura e dai validi airbag di cui la 500 è dotata. La valutazione complessiva per questo test è BUONA.

RESISTENZA TETTO E TAMPONAMENTO – Nel test di schiacciamento del tetto, che valuta la protezione dell'abitacolo in caso di ribaltamento, la 500 resiste per ben 6,16 volte il proprio peso. Questo valore la porta ai vertici della categoria superando il coefficiente di 5,42 della Ford Fiesta, regina uscente del test. Nel test sulla protezione del colpo di frusta il sedile della piccola Fiat si comporta egregiamente. In entrambi i test la Fiat 500 ottiene un risultato BUONO.

TOP SAFETY PICK – Alla luce delle buone prestazioni dimostrate nelle prove frontale, laterale, resistenza del tetto e tamponamento, unito alla presenza di serie del sistema ESC, la Fiat 500 prodotta dopo luglio 2011 ottiene il riconoscimento “TOP SAFETY PICK”. Unico modello della categoria insieme alla Ford Fiesta ad avere ottenuto il riconoscimento.

Qui sotto il video con i test frontali e la prova laterale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Euro NCAP: 11 auto a 5 stelle, migliorabili Puma, Touran e 408

Crash test a 150 km/h: il video shock della prova estrema

Euro NCAP: 15 auto a 5 stelle, DS 9 migliorabile verso pedoni e altre auto