Crash test Euro NCAP: le migliori del 2011

Euro NCAP ha appena pubblicato un report con le vetture migliori sottoposte ai crash test nel 2011

1 febbraio 2012 - 11:40

Anche quest'anno Euro NCAP vuole informare i consumatori sulle vetture che, nell'anno precedente, hanno ottenuto i risulati migliori nei consueti crash test. Ricordiamo che Euro NCAP non parla di “auto più sicure” ma di “best performing”, cioè le autovetture che hanno ottenuto i punteggi migliori.

53 AUTO TESTATE – Questo è il numero di auto sottoposte ai crash test Euro NCAP nel 2011 (qui trovate la lista completa), tra queste troviamo anche alcune auto elettriche. Tra tutte le vetture provate nelle varie sessioni 11 hanno ottenuto le 4 stelle e il peggior risultato è stato registrato dalla Dacia Duster, che non ha oltrepassato le 3 stelle. Tutte le altre hanno ottenuto le 5 stelle, massimo punteggio possibile nei test Euro NCAP.

LE MIGLIORI – Secondo i crash test Euro NCAP l'utilitaria migliore dell'anno è risultata la Chevrolet Aveo, seguita a ruota dalla Toyota Yaris. Per il segmento delle berline compatte la palma d'oro spetta alla Ford Focus, tallonata dalla Lexus CT200h. Per la categoria delle berline medie vince la Volvo V60, seguita dalla Chevrolet Malibu. Fra i monovolume domina la Mercedes-Benz Classe B, davanti alla Opel Zafira Tourer e alla Hyundai ix20. Per la categoria dei SUV la migliore è la Audi Q3, con il secondo posto per la BMW X1. Infine merita di essere citato l'unico Pick-up testato quest'anno da Euro NCAP, il Ford Ranger, che ottiene per primo nella sua categoria le 5 stelle, con una notevole prestazione per quello che riguarda il test di protezione dei pedoni (in ogni link trovate la scheda completa in italiano del crash test Euro NCAP).

ELETTRICHE SENZA DUBBI – Degna di nota la categoria delle auto elettriche, testata alla con gli stessi standard delle normali vetture a benzina o gasolio, ma con un occhio di riguardo alla capacità di mantenere integre le batterie e il sistema di trazione ad alta tensione. La prima vettura elettrica ad ottenere le 5 stelle è stata la Nissan LEAF, seguita poi dalla Opel Ampera dimostrando che è possibile costruire auto dal basso impatto ambientale, con un occhio di riguardo alla sicurezza degli occupanti.

EURO NCAP ADVANCED – Premiati anche quest'anno numerosi sistemi di sicurezza che possono evitare gli incidenti, prevenendo le distrazioni del pilota o aiutandolo durante la guida. Le vetture migliori elencate prima adottano di serie o a richiesta alcuni di questi sistemi. In particolare la Ford Focus adotta a richiesta l'Active City Stop (frenata automatica in città), Forward Alert (Frenata automatica ad alta velocita), Lane Keeping Aid (avviso in caso di superamento della linea tratteggiata) e Driver Alert (misuratore e avvisatore di stanchezza del pilota). La media di Ford è la vettura con più volume di vendita in Europa ad avere ben 4 sistemi valutati disponibili nella sua categoria. Anche la Mercedes-Benz Classe B e la Volvo V60 adottano i sistemi di frenata autonomi (Collision prevention assist per Mercedes e City Safety per Volvo). Secondo Michiel Van Ratinger – segretario generale di Euro NCAP – questi sono i dispositivi che hanno un grande potenziale nell'evitare o mitigare gli incidenti cittadini, ed è contento di vederli montati sempre su più vetture, anche di cilindrata ridotta, e afferma che molto probabilmente in futuro potrebbero influire sul raggiungimento delle 5 stelle, come già è successo per l'ESC.

SI ALZANO I REQUISITI – Dal 2012 la più grande novità sarà quella dell'aumento della richiesta di protezione dei pedoni per agguantare le 5 stelle, passerà dal 40% del 2011 al 60% attuale. Alcuni costruttori hanno già alzato l'asticella delle loro prestazioni. Vedremo se si adegueranno anche gli altri, per garantire una migliore protezione ai più deboli utenti della strada.

SICURAUTO SAFEBUY – Al fine di valutare anche altri parametri che Euro NCAP, per sua scelta, non considera, SicurAUTO ha introdotto, dallo scorso anno, il “SicurAUTO Safebuy”, premio dedicato alle auto più sicure di ogni categoria. Tal premio sarà realizzato, da quest'anno, insieme ad ACI. Il nostro intento è quello di premiare le auto più sicure considerando, oltre agli importanti risultati Euro NCAP, la dotazione di serie disponibile sin dal modello base e la presenza di sistemi importanti quali il Bluethoot e i comandi vocali. Ultima, ma non meno importante, anche una valutazione sull'impianto frenante che dovrà garantire all'auto più sicura performance adeguate alla propria categoria. I risultati dei test del 2011 saranno presto resi pubblici grazie al contributo di ACI, partner ufficiale della seconda edizione del “SicurAUTO Safebuy”. Altri sponsor del premio sono Remak, che ha fornito la strumentazione e il know-how per la prova di frenata, e ACI Vallelunga, che ha messo a disposizione la pista e i piloti della Scuola di Guida Sicura ACI.

1 commento

sicurezza
17:50, 12 febbraio 2012

Complimenti per l'incremento dei parametri di valutazione della sicurezza. E' un grande sforzo per valutare la sicurezza a 360°. Scusatemi se lo sto leggendo solo ora. Ero comunque a conscenza della vostra iniziativa precedente. AD MAIORA

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tergicristalli auto: come rimetterli in sesto e prepararli all’inverno

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP

Incidenti stradali: tutelare e proteggere i bambini è possibile?