Crash test Euro NCAP: disastro Ford Mustang, bene le Volvo

Volvo S90 e V90 brillano nei crash test Euro NCAP classificandosi fra le auto più sicure. Ford Mustang mostra gravi lacune di sicurezza e dotazioni

25 gennaio 2017 - 11:40

I primi risultati 2017 dei crash test Euro NCAP fanno registrare un terribile contrasto fra i tre modelli provati. Due auto, le Volvo S90 e Volvo V90 hanno ottenuto il massimo punteggio di 5 stelle, impressionando positivamente in tutti gli aspetti di valutazione. Al contrario l'icona delle muscle cars americane, la Ford Mustang si ferma a sole due stelle. Il protocollo di prova e valutazione è identico a quello utilizzato nel 2016 (leggi qui i dettagli), quindi i nuovi modelli sottoposti ai test saranno pienamente confrontabili nelle annate 2016/2017.

SICUREZZA SVEDESE Le due nuove auto della serie 90 di Volvo attingono a piene mani a tutta la tecnologia presente sul SUV XC90, che già ha brillato nei crash test negli scorsi anni (qui il crash test della Volvo XC90). Nei quattro crash test ottengono risultati ottimi, gli adulti sono protetti in maniera egregia a 360 gradi da una valida struttura dell'abitacolo e da sistemi di ritenuta ben calibrati. Anche le tecnologie per evitare gli incidenti sono di livello superiore rispetto alla media: il sistema anticollisione Volvo City Safety con rilevazione pedoni e il supporto all'uscita dalla corsia di marcia attivo hanno mostrato un funzionamento ineccepibile nei test di valutazione previsti da Euro NCAP. I punteggi ottenuti dalle Volvo S90 e V90 superano tutti quelli delle auto testate nel 2016, entrando fra le 3 auto più sicure di sempre nei crash test Euro NCAP, tutte e tre marchiate Volvo.

DELUSIONE AMERICANA L'auto-icona Mustang, finalmente importata ufficialmente da Ford delude, non poco, nella valutazione di sicurezza. Gravi lacune nella dotazione e numerosi problemi nella protezione di adulti e bambini portano un risultato finale a sole due stelle. Il DNA americano della Ford Mustang si mette in mostra nei vari crash test Euro NCAP, essendo progettata principalmente per superare i crash test indipendenti statunitensi, meno numerosi rispetto a quelli previsti in Europa (scopri i crash test NHTSA e IIHS). Le uniche variazioni rispetto al modello originale prevedono minori modifiche per quanto riguarda la protezione pedoni, con l'introduzione del cofano attivo, e l'ingiustificata rimozione del sistema di avviso anticollisione frontale presente negli USA. Nel crash test frontale offset entrambi gli occupanti anteriori sprofondano negli airbag, avendo una pressione insufficiente la testa va a colpire il volante e la plancia, fortunatamente senza riportare lesioni gravi. Il passeggero posteriore nel crash test frontale pieno scivola con l'addome sotto alla cintura di sicurezza, il rischio di ferite addominali in un incidente reale è serio. Inoltre nel crash test laterale il bambino di 10 anni va a colpire con la testa l'interno dell'auto attraverso l'airbag, procurandosi ferite potenzialmente letali. Ma il vero punto debole della Mustang è la scarsissima dotazione di sicurezza. Sono solamente presenti i segnalatori delle cinture di sicurezza non allacciate sui posti anteriori. Nessun limitatore di velocità, così come nessun sistema di supporto alla guida è presente, nemmeno come optional. Ford ha comunicato che con il restyling della Mustang previsto a fine anno saranno disponibili di serie il sistema di frenata autonoma e il supporto all'uscita dalla corsia di marcia. Tuttavia vanno anche modificati alcuni particolari per migliorare la sicurezza di adulti e bambini in caso di incidente. Euro NCAP monitorerà la situazione e se necessario eseguirà il retest sulla nuova Mustang appena subirà le modifiche.

Nella nostra area crash test trovate tutti i dettagli, commenti approfoditi, foto e video dei tre nuovi crash test Euro NCAP.

 





 

Ford Mustang
62%
32%
64%
16%

Volvo S90
95%
80%
76%
93%

Volvo V90
95%
80%
76%
93%

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Volvo, arriva il radar per bimbi e animali dimenticati in auto

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP

Crash test Alce, all’inventore del manichino il Premio Ig Nobel 2022