Crash test Euro NCAP: 5 stelle per Range Rover Velar [VIDEO]

Il nuovo SUV Range Rover Velar ottiene le 5 stelle nei crash test Euro NCAP. Buona la protezione offerta agli occupanti e la dotazione di sicurezza

4 ottobre 2017 - 10:48

Il segmento dei SUV è in continua crescita in Europa, la più consistente fra tutti i segmenti, e la previsione è di 2 milioni di unità vendute per il 2018. Euro NCAP quindi si focalizza sul segmento, testando nei propri crash test SUV di tutte le dimensioni, ben 15 modelli dal 2016 sono passati sotto la lente d'ingrandimento. Tra i SUV testati ci sono le rivisitazioni di modelli affermati come Jeep Compass, Audi Q5 e Volvo XC90 e nuovi arrivi nel segmento, quali Skoda Kodiaq, Alfa Romeo Stelvio e Seat Ateca. Nella sessione odierna si aggiunge anche la nuova Range Rover Velar, nuovo modello che si posiziona al centro della gamma del marchio inglese.

BUONA PROTEZIONE I risultati dei crash test previsti dal protocollo Euro NCAP (qui i dettagli) sono di alto livello per quanto riguarda la protezione adulti, con un punteggio globale del 93%. Nel crash test offset a 64 km/h la Range Rover Velar ha perso solo 0,6 punti a causa di una leggera pressione sulla tibia e sul torace del guidatore. Nel crash test frontale a 50 km/h, con due manichini donna, più delicati rispetto a quelli usati negli altri crash test, la pressione sul torace del manichino posteriore è di media entità. Entrambi i crash test laterali, sia quello a 50 km/h con il carrello, sia quello a 32 km/h sul palo, sono stati superati a pieni voti. La verifica della protezione dal colpo di frusta in caso di tamponamento sui posti anteriori è stata ampiamente superata, i posti posteriori invece si fermano a un livello di protezione mediocre. Il sistema di frenata autonoma cittadino si comporta molto bene, evitando la collisione a tutte le velocità previste dal test di verifica.

BAMBINI AL SICURO I due bambini di 6 e 10 anni prendono posizione sui sedili posteriori, sopra i booster previsti dal costruttore, utilizzando le cinture di sicurezza dell'auto. Nel crash test frontale la pressione sul torace del bambino di 6 anni è accettabile, il collo del bambino di 10 anni riceve una trazione di media entità. Migliora di molto la situazione nel crash test laterale, dove è stato attribuito il massimo punteggio. La Range Rover Velar è dotata dell'interruttore per la disattivazione dell'airbag del passeggero, per consentire l'utilizzo di un seggiolino contromarcia sul sedile anteriore. La verifica dell'installazione di vari seggiolini, di gruppi diversi e sistemi di ancoraggio misti (cinture o ISOFIX) è stata positiva con tutti i dispositivi previsti.

EVITA I PEDONI La Range Rover Velar è dotata del sistema di frenata autonoma con riconoscimento dei pedoni. Fino a 45 km/h riesce ad evitare l'investimento del pedone, praticamente in tutti gli scenari riprodotti da Euro NCAP nel test di verifica. Il sistema inoltre mitiga le conseguenze dell'impatto fino a 60 km/h rallentando il più possibile. Il test di investimento a 40 km/h ha messo in luce zone rigide sul bordo anteriore del cofano, con possibili lesioni al bacino e alla testa di un pedone bambino. Anche i montanti laterali del parabrezza possono ferire gravemente la testa di un adulto. Le ginocchia sono invece ben protette dal paraurti anteriore.

BUONA DOTAZIONE La dotazione di sicurezza preventiva e avanzata della Ranger over Velar è in linea con le ambizioni del segmento SUV. Gli avvisatori per le cinture slacciate sono presenti su tutti i posti a sedere, inoltre la dotazione prevede il limitatore di velocità impostabile dal pilota. Manca la segnalazione del limite di velocità, sia tramite telecamera, sia tramite mappa GPS. Il sistema di frenata autonoma si comporta molto bene fino alla velocità limite di 85 km/h e il mantenitore della corsia di marcia avvisa acusticamente quando l'auto si avvicina troppo alla linea di mezzeria.

 





 

Range Rover Velar
93%
85%
74%
72%

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Airbag “depotenziati” sui modelli Dacia: Latin NCAP accusa Renault

Crash test Jeep Renegade 2019: solo 3 stelle Euro NCAP senza AEB

Crash test IIHS 2020 più severi: il 23% muore negli incidenti laterali gravi