Crash test Volkswagen Jetta

2011

Autovettura valutata secondo il protocollo euroncap 2009

17 aprile 2011 - 17:41

Protezione adulti

Vengono valutate: la protezione offerta agli occupanti adulti nei crash test frontali e laterali, la prevenzione dal colpo di frusta nei tamponamenti a bassa velocità e la funzionalità del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per evitare incidenti urbani.

94%

protezione bambini

Viene misurata la protezione offerta ai bambini seduti sugli appositi seggiolini (posizionati nei sedili posteriori) nei crash test frontale e laterale con speronamento. Viene verificata anche la funzionalità della disattivazione dell’airbag passeggero, la sua segnalazione e la compatibilità di installazione a bordo di un variegato numero di seggiolini.

86%

protezione pedoni

Viene valutata, tramite appositi crash test, la compatibilità del frontale in caso di investimento di un pedone a 40 km/h. Inoltre viene verificato il corretto funzionamento del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per pedoni e ciclisti in vari scenari di prova.

56%

Safety Assist

Viene verificata la presenza e la funzionalità dei sistemi di assistenza alla guida (ADAS), tra i quali: avvisatori per le cinture slacciate (SBR), avviso del limite di velocità, limitatori di velocità, sistema di mantenimento della corsia (LKA e LDW) e frenata d’emergenza autonoma per scenari extraurbani (AEB).

71%

EQUIPAGGIAMENTI

  • Airbag lato guida
  • Airbag lato passeggero
  • Airbag laterale torace
  • Airbag laterale a tendina
  • Pretensionatori anteriori
  • Limitatori di carico anteriori

Protezione crash test Adulti

L'abitacolo della Jetta sopporta tranquillamente il test d'impatto frontale. Buona la protezione di femori e ginocchia, Volkswagen ha dimostrato che la prestazione rimane buona anche con persone di corporatura differente. Sono disponibili come optional i pretensionatori e limitatori di carico per le cinture posteriori, ma non sono stati utilizzati nelle auto sottoposte ai test. Massimo punteggio nel test laterale del carrello, nel più severo test del palo la protezione del torace è marginale. Buona la prevenzione dal colpo di frusta offerta nel test di tamponamento.

Protezione crash test Bambini

In base alle rilevazioni strumentali entrambi i bambini sono stati protetti al massimo nei due crash test. Inoltre è possibile disattivare l'airbag del passeggero, ma lo stato di attivazione del sistema non è chiaramente segnalato al pilota. Buona la chiarezza dell'etichetta di avviso dei pericoli dell'airbag, inoltre non è possibile rimuoverla dalla sua sede.

Protezione crash test Pedoni

Il paraurti offre una buona protezione alle gambe dell'investito, non si può dire la stessa cosa per la zona pelvica urtata dal bordo del cofano. Buona la prestazione per quanto riguarda la zona della testa del bambino, male invece l'area della testa dell'adulto.

Safety Assist (dotazioni di sicurezza attiva)

La Jetta offre l'ESC come optional in 4 mercati dell'Europa dell'Est. Tuttavia con le vendite nel resto del continente è previsto il raggiungimento del 95% di presenza dell'ESC, quindi Euro NCAP ha valutato positivamente la cosa. Presenti gli avvisi per le cinture slacciate dei posti anteriori. Non disponibili invece dispositivi di limitazione della velocità.

TEST FRONTALE 15.2 pt.
TEST LATERALE PALO 8.0 pt.
TEST TAMPONAMENTO 3,0 pt.
Bambino 18 mesi 12.0 pt. 4.0 pt. 2 pt.
Bambino 3 anni 12.0 pt. 4.0 pt. 2.0 pt.
Dotazioni di sicurezza per i bambini 6.0 pt.
  • Buona
  • adeguata
  • marginale
  • scarsa
  • insufficiente

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Fringe benefit 2022 tabelle ACI

Auto aziendale: chi può scaricare l’Iva?

Motorsport: la filiera italiana vale 2 miliardi di fatturato l’anno

Volkswagen Jetta con spia olio accesa: come risolvere