Crash Test Toyota Proace

2015

Autovettura valutata secondo il protocollo euroncap 2009

18 agosto 2015 - 12:17

Protezione adulti

Vengono valutate: la protezione offerta agli occupanti adulti nei crash test frontali e laterali, la prevenzione dal colpo di frusta nei tamponamenti a bassa velocità e la funzionalità del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per evitare incidenti urbani.

87%

protezione bambini

Viene misurata la protezione offerta ai bambini seduti sugli appositi seggiolini (posizionati nei sedili posteriori) nei crash test frontale e laterale con speronamento. Viene verificata anche la funzionalità della disattivazione dell’airbag passeggero, la sua segnalazione e la compatibilità di installazione a bordo di un variegato numero di seggiolini.

91%

protezione pedoni

Viene valutata, tramite appositi crash test, la compatibilità del frontale in caso di investimento di un pedone a 40 km/h. Inoltre viene verificato il corretto funzionamento del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per pedoni e ciclisti in vari scenari di prova.

64%

Safety Assist

Viene verificata la presenza e la funzionalità dei sistemi di assistenza alla guida (ADAS), tra i quali: avvisatori per le cinture slacciate (SBR), avviso del limite di velocità, limitatori di velocità, sistema di mantenimento della corsia (LKA e LDW) e frenata d’emergenza autonoma per scenari extraurbani (AEB).

78%

EQUIPAGGIAMENTI

  • Airbag lato guida
  • Airbag lato passeggero
  • Pretensionatori anteriori
  • Limitatori di carico anteriori
  • Limitatori di carico posteriori
  • Disattivazione airbag passeggero
  • Controllo elettronico della stabilità ESC
  • Limitatore di velocità impostabile
  • Airbag laterale testa/torace

ATTENZIONE: Il protocollo dei crash test Euro NCAP sui veicoli commerciali presenta alcune differenze rispetto al protocollo utilizzato per le automobili e SUV.

-Il crash test frontale è eseguito a 56 km/h anziché a 64 km/h.

-Il test di tamponamento non viene effettuato, al suo posto avviene una misurazione statica della bontà dei poggiatesta per le file anteriori e posteriori.

PROTEZIONE ADULTI – L'abitacolo resta integro nel crash test frontale offset. Le rilevazioni dei manichini indicano una buona protezione a livello di femori e ginocchia per gli occupanti, anche per persone di stature differenti. Nel crash test laterale con il carrello è stato raggiunto il massimo punteggio, nel più severo test del palo il torace ha ricevuto una compressione di media entità. La misurazione geometrica dei sedili anteriori ha dato buoni esiti per la prevenzione dal colpo di frusta, i sedili posteriori invece risultano insufficienti.

PROTEZIONE BAMBINI – Il bambino di 18 mesi ha ottenuto il massimo punteggio nei due crash test. Il bambino di 3 anni ha subito una trazione di media entità sul collo nel crash test frontale. L'airbag del passeggero è disattivabile e il suo stato di attivazione è ben indicato nella strumentazione.

PROTEZIONE PEDONI – Massimo punteggio per il paraurti, ginocchia ben protette. La protezione della testa è mista, con zone troppo rigide sul contorno del parabrezza.

SAFETY ASSIST – Tutti i Toyota Proace sono equipaggiati di ESC e avvisatori per le cinture slacciate per entrambi i posti anteriori. Un semplice limitatore di velocità impostabile è di serie su tutti i veicoli.

TEST FRONTALE 15.3 pt.
TEST LATERALE PALO 8.0 pt.
TEST TAMPONAMENTO 1,0 pt.
Bambino 18 mesi 12.0 pt. ND pt. 2 pt.
Bambino 3 anni 10.6 pt. ND pt. ND pt.
Dotazioni di sicurezza per i bambini 10.0 pt.
  • Buona
  • adeguata
  • marginale
  • scarsa
  • insufficiente

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Uber, incidenti nei test ogni 15 mila miglia: ex dipendente vuota il sacco

Crisi di Governo

Crisi di Governo: 5 impegni su auto e sicurezza stradale a rischio

Le 10 cose più pericolose che si fanno al volante, anche inconsciamente