Crash test Toyota Aygo

2012

Autovettura valutata secondo il protocollo euroncap 2009

18 maggio 2012 - 16:47

Protezione adulti

Vengono valutate: la protezione offerta agli occupanti adulti nei crash test frontali e laterali, la prevenzione dal colpo di frusta nei tamponamenti a bassa velocità e la funzionalità del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per evitare incidenti urbani.

68%

protezione bambini

Viene misurata la protezione offerta ai bambini seduti sugli appositi seggiolini (posizionati nei sedili posteriori) nei crash test frontale e laterale con speronamento. Viene verificata anche la funzionalità della disattivazione dell’airbag passeggero, la sua segnalazione e la compatibilità di installazione a bordo di un variegato numero di seggiolini.

73%

protezione pedoni

Viene valutata, tramite appositi crash test, la compatibilità del frontale in caso di investimento di un pedone a 40 km/h. Inoltre viene verificato il corretto funzionamento del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per pedoni e ciclisti in vari scenari di prova.

53%

Safety Assist

Viene verificata la presenza e la funzionalità dei sistemi di assistenza alla guida (ADAS), tra i quali: avvisatori per le cinture slacciate (SBR), avviso del limite di velocità, limitatori di velocità, sistema di mantenimento della corsia (LKA e LDW) e frenata d’emergenza autonoma per scenari extraurbani (AEB).

71%

EQUIPAGGIAMENTI

  • Airbag lato guida
  • Airbag lato passeggero
  • Airbag laterale torace
  • Airbag laterale a tendina
  • Pretensionatori anteriori
  • Limitatori di carico anteriori

Il risultato si riferisce alle vetture dotate (di serie o come optional) dei seguenti equipaggiamenti, che diverranno di serie da luglio 2013:

  • ESC
  • Airbag laterale toracico
  • Airbag laterale per la testa
  • Agganci ISOFIX per i seggiolini dei bambini

PROTEZIONE ADULTI

Il crash test frontale si riferisce alla prova del 2005, essendo invariata nella struttura rispetto al modello in esame. Durante il crash test frontale la struttura regge bene all'impatto. Il torace del pilota va a colpire il volante in maniera leggera. I risultati strumentali sulle lesioni alle ginocchia sono buoni, tuttavia dietro la plancia sono presenti parti rigide che potrebbero ferire persone di statura differente dalla media. Qualche problema anche per i piedi del pilota per via dell'eccessivo spostamento del pedale del freno. Durante l'impatto laterale col carrello la protezione del torace è solo marginale, quella dell'addome è accettabile. Stranamente il torace viene meglio protetto, anche se ancora in maniera marginale, durante il test del palo. Scarsa la prevenzione dal colpo di frusta in caso di tamponamento.

PROTEZIONE BAMBINI

Massimo punteggio per il bambino di 3 anni durante i crash test. Il seggiolino contromarcia del bambino di 18 mesi non utilizza gli attacchi ISOFIX, ma solo la cintura di sicurezza. Buoni comunque i risultati ottenuti. L'airbag del passeggero è disattivabile, tuttavia non è ben chiaro il suo stato di attivazione. Corrette le etichette di avviso sul pericolo dell'airbag del passeggero con un seggiolino contromarcia posizionato sul sedile.

PROTEZIONE PEDONI

Buona la protezione offerta dal paraurti alle gambe, nulla quella del bordo del cofano per il bacino. Rimangono scarsamente protettive per la testa del pedone le zone esterne del cofano e parabrezza.

SAFETY ASSIST

Tutte le Toyota Aygo entro luglio 2013 saranno equipaggiate di ESC. Attualmente l'avvisatore per le cinture slacciate SBR è solo sul posto lato guida, da luglio 2013 anche il passeggero disporrà di SBR. Non disponibile il limitatore di velocità.

TEST FRONTALE 10.8 pt.
TEST LATERALE PALO 6.3 pt.
TEST TAMPONAMENTO 1,0 pt.
Bambino 18 mesi 8.6 pt. 4.0 pt. 2 pt.
Bambino 3 anni 12.0 pt. 4.0 pt. 2.0 pt.
Dotazioni di sicurezza per i bambini 3.0 pt.
  • Buona
  • adeguata
  • marginale
  • scarsa
  • insufficiente

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Fringe benefit 2022 tabelle ACI

Auto aziendale: chi può scaricare l’Iva?

Motorsport: la filiera italiana vale 2 miliardi di fatturato l’anno

Volkswagen Jetta con spia olio accesa: come risolvere