Crash Test Renault ZOE

2013

Autovettura valutata secondo il protocollo euroncap 2009

23 giugno 2013 - 17:58

Protezione adulti

Vengono valutate: la protezione offerta agli occupanti adulti nei crash test frontali e laterali, la prevenzione dal colpo di frusta nei tamponamenti a bassa velocità e la funzionalità del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per evitare incidenti urbani.

89%

protezione bambini

Viene misurata la protezione offerta ai bambini seduti sugli appositi seggiolini (posizionati nei sedili posteriori) nei crash test frontale e laterale con speronamento. Viene verificata anche la funzionalità della disattivazione dell’airbag passeggero, la sua segnalazione e la compatibilità di installazione a bordo di un variegato numero di seggiolini.

80%

protezione pedoni

Viene valutata, tramite appositi crash test, la compatibilità del frontale in caso di investimento di un pedone a 40 km/h. Inoltre viene verificato il corretto funzionamento del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per pedoni e ciclisti in vari scenari di prova.

66%

Safety Assist

Viene verificata la presenza e la funzionalità dei sistemi di assistenza alla guida (ADAS), tra i quali: avvisatori per le cinture slacciate (SBR), avviso del limite di velocità, limitatori di velocità, sistema di mantenimento della corsia (LKA e LDW) e frenata d’emergenza autonoma per scenari extraurbani (AEB).

85%

EQUIPAGGIAMENTI

  • Airbag lato guida
  • Airbag lato passeggero
  • Pretensionatori anteriori
  • Limitatori di carico anteriori
  • Airbag laterale testa/torace

Protezione Adulti

L'abitacolo della Renault ZOE si comporta bene durante l'impatto frontale. Buona la protezione su tutto il corpo del pilota, ad eccezione del torace che è accettabile. Renault ha dimostrato la validità della protezione delle ginocchia e femori per persone di tutte le taglie. L'impatto laterale è stato superato con il massimo dei voti. Il severo test del palo mette in mostra una protezione scarsa per il torace del pilota. Marginale la protezione offerta dal colpo di frusta in caso di tamponamento.

Protezione Bambini

Massimo punteggio per il bambino di 18 mesi durante il crash test. Correttamente trattenuti dai seggiolini entrambi i bambini durante gli impatti. Tutti i seggiolini testati sono stati installati senza problemi, ad eccezione di quelli di gruppo 2/3 che non possono essere installati al centro del sedile posteriore. La Renault ZOE è dotata dell'attacco ISOFIX anche per il posto del passeggero anteriore. Chiare le indicazioni fornite sullo stato di attivazione dell'airbag del passeggero, che è disattivabile.

Protezione Pedoni

Buono l'assorbimento del paraurti, mediocre quello del bordo del cofano. La zona centrale del cofano si comporta bene per quanto riguarda la protezione della testa del pedone.

Safety Assist (dotazioni di sicurezza attiva)

Le Renault ZOE vendute in Europa sono equipaggiate di ESC e segnalatore di cintura slacciata SBR per tutti i posti a sedere. L'assistente per la velocità è fornito di serie: la cartografia del navigatore satellitare indica il limite di velocità della strada percorsa, il pilota può di conseguenza attivare il limitatore manualmente.

TEST FRONTALE 15.6 pt.
TEST LATERALE PALO 8.0 pt.
TEST TAMPONAMENTO 2,0 pt.
Bambino 18 mesi 12.0 pt. nd pt. 2 pt.
Bambino 3 anni 8.8 pt. nd pt. nd pt.
Dotazioni di sicurezza per i bambini 7.0 pt.
  • Buona
  • adeguata
  • marginale
  • scarsa
  • insufficiente

POTRESTI ESSERTI PERSO:

incidente per sportello aperto

Incidente per sportello aperto: conseguenze e sanzioni

I trattori agricoli possono circolare su strada

I trattori agricoli possono circolare su strada?

Acceleratore difettoso: i problemi più frequenti al sensore di posizione