Hyundai Nexo

2018

Autovettura valutata secondo il protocollo euroncap 2015

24 ottobre 2018 - 12:47

Protezione adulti

Vengono valutate: la protezione offerta agli occupanti adulti nei crash test frontali e laterali, la prevenzione dal colpo di frusta nei tamponamenti a bassa velocità e la funzionalità del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per evitare incidenti urbani.

94%

protezione bambini

Viene misurata la protezione offerta ai bambini seduti sugli appositi seggiolini (posizionati nei sedili posteriori) nei crash test frontale e laterale con speronamento. Viene verificata anche la funzionalità della disattivazione dell’airbag passeggero, la sua segnalazione e la compatibilità di installazione a bordo di un variegato numero di seggiolini.

87%

protezione pedoni

Viene valutata, tramite appositi crash test, la compatibilità del frontale in caso di investimento di un pedone a 40 km/h. Inoltre viene verificato il corretto funzionamento del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per pedoni e ciclisti in vari scenari di prova.

67%

Safety Assist

Viene verificata la presenza e la funzionalità dei sistemi di assistenza alla guida (ADAS), tra i quali: avvisatori per le cinture slacciate (SBR), avviso del limite di velocità, limitatori di velocità, sistema di mantenimento della corsia (LKA e LDW) e frenata d’emergenza autonoma per scenari extraurbani (AEB).

80%

EQUIPAGGIAMENTI

  • Airbag lato guida
  • Airbag lato passeggero
  • Airbag laterale torace
  • Airbag laterale a tendina
  • Pretensionatori anteriori
  • Limitatori di carico anteriori
  • Limitatori di carico posteriori
  • Disattivazione airbag passeggero
  • Controllo elettronico della stabilità ESC
  • Limitatore di velocità impostabile
  • Avvisatore uscita corsia di marcia
  • Pretensionatori posteriori
  • Frenta autonoma (AEB) alta velocità
  • Protezione attiva pedoni
  • Frenata autonoma (AEB) bassa velocità
  • Segnalazione limite di velocità
  • Frenata Autonoma (AEB) Pedoni

PROTEZIONE ADULTI L'abitacolo della Hyundai Nexo regge bene durante l'impatto frontale offset. Le zone vitali, insieme a ginocchia e femori sono state ben protette. Alcune lesioni sono da imputare alla tibia destra, piedi e caviglie per il conducente. Il crash test frontale pieno è stato superato con buoni voti, la protezione del torace del passeggero posteriore è accettabile. Massimo punteggio in entrambi i crash test laterale. La prevenzione dal colpo di frusta è ottima sui sedili anteriori, di contrasto sui sedili posteriori è insufficiente. Il sistema di frenata autonoma ben si comporta nei test a bassa velocità.

PROTEZIONE BAMBINI Massimo punteggio per entrambi i bambini nei due crash test. L'airbag del passeggero è disattivabile e ben segnalato. Tutti i seggiolini previsti nella verifica sono stati installati correttamente a bordo.

PROTEZIONE PEDONI E CICLISTI La Nexo è dotata del cofano attivo, che si solleva in caso di investimento di un pedone. Il bordo anteriore del cofano è troppo rigido sul bacino dell'investito. Migliori invece le zone di impatto di testa e ginocchia. Il sistema di frenata autonoma si comporta in maniera accettabile con i pedoni, riconosciuti anche al buio. Mediocre invece la performance sui ciclisti.

SAFETY ASSIST Il sistema di frenata autonoma della Nexo si comporta bene nei test a velocità extraurbane. Di serie anche gli avvisatori per le cinture slacciate e il limitatore di velocità, supportato dalla telecamera che riconosce i segnali stradali e dalla cartografia del navigatore. Il sistema di mantenimento attivo della carreggiata funziona molto bene nel test di verifica.

TEST FRONTALE FULL 7.7 pt.
TEST FRONTALE OFFSET 6.7 pt.
TEST LATERALE 16.0 pt.
TEST TAMPONAMENTO 1.5 pt.
Punti frenata autonoma AEB a bassa velocità 4 pt.
Bambino 18 mesi 0.0 pt.
Bambino 3 anni 0.0 pt.
Dotazioni di sicurezza per i bambini 7.0 pt.
Verifica installazione seggiolini 12 pt.
  • Buona
  • adeguata
  • marginale
  • scarsa
  • insufficiente

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Audi: le batterie esauste eviteranno i blackout da auto elettriche

Dissuasori di velocità intelligenti: parte la sperimentazione

FCA e Renault: da Torino la proposta di una partnership al 50%