Fiat Doblò

2017

Autovettura valutata secondo il protocollo euroncap 2015

25 febbraio 2017 - 9:04

Protezione adulti

Vengono valutate: la protezione offerta agli occupanti adulti nei crash test frontali e laterali, la prevenzione dal colpo di frusta nei tamponamenti a bassa velocità e la funzionalità del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per evitare incidenti urbani.

75%

protezione bambini

Viene misurata la protezione offerta ai bambini seduti sugli appositi seggiolini (posizionati nei sedili posteriori) nei crash test frontale e laterale con speronamento. Viene verificata anche la funzionalità della disattivazione dell’airbag passeggero, la sua segnalazione e la compatibilità di installazione a bordo di un variegato numero di seggiolini.

46%

protezione pedoni

Viene valutata, tramite appositi crash test, la compatibilità del frontale in caso di investimento di un pedone a 40 km/h. Inoltre viene verificato il corretto funzionamento del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per pedoni e ciclisti in vari scenari di prova.

57%

Safety Assist

Viene verificata la presenza e la funzionalità dei sistemi di assistenza alla guida (ADAS), tra i quali: avvisatori per le cinture slacciate (SBR), avviso del limite di velocità, limitatori di velocità, sistema di mantenimento della corsia (LKA e LDW) e frenata d’emergenza autonoma per scenari extraurbani (AEB).

25%

EQUIPAGGIAMENTI

  • Airbag lato guida
  • Airbag lato passeggero
  • Airbag laterale torace
  • Airbag laterale a tendina
  • Pretensionatori anteriori
  • Limitatori di carico anteriori
  • Limitatori di carico posteriori
  • Disattivazione airbag passeggero
  • Controllo elettronico della stabilità ESC

PROTEZIONE ADULTI Nel crash test frontale offset l'abitacolo del Fiat Doblò resta stabile senza pericolose intrusioni. Qualche deformazione è stata segnalata sull'apertura della porta posteriore. Buona la protezione offerta a femori e ginocchia, anche per persone di corporatura differente dalla media. La pressione nell'airbag lato guida è insufficiente ad evitare il contatto fra testa e volante, nonostante ciò la protezione è stata buona, ma Euro NCAP ha penalizzato il punteggio. Nello stesso test la pressione sul torace del passeggero è stata di media entità. Nel crash test frontale pieno la protezione del torace del passeggero posteriore è scarsa, nonostante il limitatore di carico. In entrambi i crash test laterali è stato ottenuto il massimo punteggio. Mediocre la protezione dal colpo di frusta in caso di tamponamento sui sedili anteriori, insufficiente quella sui sedili posteriori.

PROTEZIONE BAMBINI Nel crash test frontale il torace del bambino di 6 anni è stato protetto in maniera mediocre, il collo del bambino di 10 anni invece non riceve protezione adeguata. L'impatto laterale è stato superato a pieni voti per entrambi i bambini. L'airbag del passeggero è disattivabile, tuttavia non è ben segnalato lo stato di attivazione al conducente. Tanti problemi di installazione dei seggiolini sulla seconda fila, in terza fila non è stato possibile installare i seggiolini.

PROTEZIONE PEDONI Generalmente buona la protezione offerta a tutto il corpo del pedone investito. Da rivedere le rigide zone attorno al parabrezza.

SAFETY ASSIST Di serie su tutti i Fiat Doblò il sistema ESC e gli avvisatori per le cinture sulla fila anteriore e centrale, anche per la terza fila di sedili se presenti. Nessun limitatore di velocità disponibile in opzione, tantomeno controlli sulla corsia o frenate autonome di emergenza.

TEST FRONTALE FULL 5.8 pt.
TEST FRONTALE OFFSET 6.1 pt.
TEST LATERALE 16.0 pt.
TEST TAMPONAMENTO 1 pt.
Punti frenata autonoma AEB a bassa velocità 0 pt.
Bambino 18 mesi 0.0 pt.
Bambino 3 anni 0.0 pt.
Dotazioni di sicurezza per i bambini 2.0 pt.
Verifica installazione seggiolini 2.5 pt.
  • Buona
  • adeguata
  • marginale
  • scarsa
  • insufficiente

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Distanza di sicurezza

Distanza di sicurezza: come si calcola?

Black Friday 2021: gli sconti su accessori auto da non farsi scappare

Revisione auto: l’Europa propone test più severi dal 2023