Euro NCAP, cosa cambia nel 2014?

Euro NCAP, cosa cambia nel 2014? Nel 2014 qualcosa è cambiato nei crash test Euro NCAP

Nel 2014 qualcosa è cambiato nei crash test Euro NCAP, vi spieghiamo le novità del protocollo

27 Febbraio 2014 - 07:02

Novità per il protocollo Euro NCAP 2014 che vanno ad integrare quelle già introdotte nel 2013, come vi avevamo spiegato nell'articolo precedente. E' stata introdotta la valutazione della protezione offerta al colpo di frusta nei sedili posteriori, il nuovo impattatore per la gamba del pedone e i nuovi dispositivi di sicurezza attiva.

PROTEZIONE ADULTI – E' rimasta invariata la serie dei 3 crash test previsti per valutare la protezione degli adulti. Confermato l'impatto frontale offset 40% contro la barriera deformabile a 64 km/h, lo speronamento sulla fiancata con un carrello a 50 km/h e l'impatto laterale contro un palo a 29 km/h. Le novità si concentrano sulla protezione dal colpo di frusta: oltre al crash test su slitta previsto anche negli anni passati, ora viene introdotta anche la misurazione della geometria dei posti posteriori per valutare la posizione di schienale e poggiatesta e la protezione che possono offrire in caso di tamponamento. Per la prevenzione dal colpo di frusta degli altri utenti della strada è stata introdotta la valutazione del sistema di frenata autonoma AEB a bassa velocità: la presenza deve essere obbligatoriamente di serie su tutti i modelli venduti in Europa del veicolo in esame, e deve essere anche efficace ad evitare gli impatti. La disponibilità di punti per la sezione “tamponamento” passa da 4 dello scorso anno a 5 del 2014, ripartiti con 2 punti per il test sui sedili anteriori, 1 per la misurazione dei sedili posteriori e 3 punti per il sistema AEB a bassa velocità.

PROTEZIONE BAMBINI – L'introduzione nello scorso anno dei manichini della serie Q e la valutazione della compatibilità di vari seggiolini con la vettura in esame avevano concesso un abbassamento della soglia delle 5 stelle al 60%. Nel 2014 la disponibilità di punti e i test rimangono invariati e la soglia minima per l'ottenimento delle 5 stelle viene riportata al 75%.

PROTEZIONE PEDONI – Invariato il numero di punti ottenibili nella simulazione di investimento del pedone, tuttavia una importante novità c'è anche in questa categoria. Il simulacro della gamba del pedone classico è stato mandato in pensione a favore del nuovo impattatore Flex PLI. La nuova “gamba” permette di simulare al meglio la geometria del ginocchio umano e tramite delle celle di carico registra anche la pressione esercitata dal paraurti sulla tibia. La maggiore biofedeltà del dispositivo rende più severo il test effettuato sulla zona del paraurti.

SAFETY ASSIST – La categoria che subisce più modifiche nel 2014 è quella relativa alle dotazioni di sicurezza attiva e preventiva. Quest'anno la valutazione già in vigore sui sistemi di controllo elettronico della stabilità ESC, gli avvisatori per le cinture slacciate e i dispositivi di limitazione della velocità e avvertimento dei limiti di velocità, si estende anche a due importanti dispositivi di sicurezza attiva. Il sistema di avviso di superamento della linea della corsia, sia in versione acustica sia in versione “attiva” sarà valutato da Euro NCAP se presente su almeno la metà delle vetture vendute o in previsione di vendita sulla stessa quantità. Anche nel caso di sistemi di frenata autonoma AEB ad alta velocità la presenza sulle vetture del modello in esame deve essere di almeno il 50% per essere valutato negli appositi test. Un protocollo di test studiati da Euro NCAP permette di valutare la bontà del dispositivo AEB, con una relativa valutazione, più alta se il dispositivo si dimostra realmente efficace ad evitare o a mitigare le conseguenze di un tamponamento. La ripartizione dei punti nella sezione Safety Assist sarà la seguente da quest'anno: 3 punti per gli avvisatori delle cinture slacciate, 3 punti per l'ESC, 3 punti per i limitatori e informatori della velocità, 1 punto per l'avviso del superamento della corsia e 3 punti per la frenata autonoma ad alta velocità. La soglia minima per ottenere le 5 stelle resta invariata al 65%, quindi il peso in punteggio è più alto rispetto al passato nella valutazione complessiva.

Qui sotto le due tabelle relative al 2014:

Quella relativa alla distribuzione dei punti.

P.Adulti

P.Bambini

P.Pedoni

S.Assist

Front.Offset 16

Crash test 24

Testa 24

SBR 3

 

Installazione 12

Coscia 6

SAS 3

Later.barriera 8

Vettura 13

Ginocchio 6

ESC 3

Later.Palo 8

 

 

 

C.Frusta ant. 2

 

 

 

C.Frusta post. 1

 

 

LDW/LKD 1

AEBs Bassa v. 3

 

 

AEBs Alta v. 3

Tot. Adulti 38

Tot. Bambini 49

Tot. Pedoni 36

Tot. Assist 13

E quella relativa alle percentuali e alle soglie minime per l'ottenimento delle stelle.

2014

Adulti

Bambini

Pedoni

S.Assist

5 stelle

80%

75%

60%

65%

4 stelle

70%

60%

50%

55%

3 stelle

50%

30%

40%

30%

2 stelle

30%

25%

20%

20%

1 stella

20%

15%

10%

10%

Peso cat.

40%

20%

20%

20%

Commenta con la tua opinione

X