Crash test IIHS. Risultato accettabile per cinque marchi

Crash test IIHS. Risultato accettabile per cinque marchi Nove modelli Dodge

Nove modelli Dodge, Ford, Honda, Kia e Mazda ottengono un giudizio accettabile nel severo crash test "small overlap? di IIHS. Ecco i primi 5

18 Gennaio 2013 - 01:01

Dopo avervi parlato delle migliori auto testate nel violento crash test IIHS “small overlap” (qui l'anticipazione del test) passiamo ad analizzare quelle che hanno ottenuto il secondo risultato disponibile sulla scala IIHS, le “accettabili”.

DODGE AVENGER – La Dodge Avenger condivide molte parti della propria struttura e meccanica con la Chrysler 200, quindi il risultato è valido per entrambe le auto. Strutturalmente si comporta bene, mantenendo uno spazio di sopravvivenza accettabile per il pilota, le intrusioni a livello della pedaliera sono di 18 cm, la plancia arretra di 9 cm. La testa del pilota sfiora l'airbag e scivola sulla sinistra, in una zona dove potenzialmente potrebbe toccare la plancia. L'airbag a tendina si è aperto troppo tardi, lasciando la testa scoperta sul fianco ad eventuali impatti contro le strutture laterali o ostacoli esterni. Le lesioni rilevate per il pilota si mantengono comunque basse. La struttura è stata giudicata “accettabile”, i sistemi di ritenuta solo “marginali”. Il giudizio complessivo è “accettabile” e permette alla Dodge Avenger di ottenere il riconoscimento TOP SAFETY PICK +.

FORD FUSION – La gemella americana della Ford Mondeo che sarà venduta dal 2014 in Europa ha una struttura abbastanza valida. L'abitacolo non collassa sotto la spinta dell'impatto, con intrusioni accettabili, di 16 cm per la zona piedi e 9 cm per la plancia. La testa sfiora l'airbag a causa del movimento verso destra del volante, e scivola verso sinistra, in una zona potenzialmente pericolosa. L'airbag a tendina si gonfia e ha una buona estensione, per prevenire eventuali impatti della testa con strutture laterali dell'auto o oggetti esterni. Basse le lesioni riscontrate dai manichini. La Ford Fusion ottiene un giudizio complessivo “accettabile”, che unito a quelli “buoni” ottenuti negli altri crash test del protocollo IIHS (qui i dettagli del protocollo), permette alla berlina americana di ottenere il TOP SAFETY PICK +.

HONDA ACCORD 2 PORTE – Nonostante il giudizio complessivo del crash test sia stato solamente “accettabile”, a differenza della Accord 4 porte che ha ottenuto “buono”, anche la versione coupè ottiene il TOP SAFETY PICK +. L'unico aspetto negativo rispetto alla sorella berlina da cui deriva (qui il test) è relativo ai sistemi di ritenuta: la testa scivola verso sinistra sull'airbag e va in una zona dove la testa potrebbe toccare la plancia. Anche le cinture permettono al torace di avanzare eccessivamente, il ciò aggrava la situazione generale.

KIA OPTIMA – Risultato globale “accettabile” per la Kia Optima, che si aggiudica anche il premio TOP SAFETY PICK + per le ottime prestazioni negli altri test IIHS. Sia i sistemi di ritenuta che le lesioni al pilota hanno ottenuto un risultato buono. L'airbag protegge correttamente la testa, purtroppo quello a tendina non si estende abbastanza in avanti da coprire tutto il finestrino laterale. La struttura purtroppo non mantiene correttamente la sua rigidità. La parte inferiore dell'abitacolo rientra di 22 cm, la plancia di 18 cm. Il pedale del freno di stazionamento rientra di 21 cm verso le gambe del pilota.

MAZDA 6 – La Mazda 6 si comporta accettabilmente a livello strutturale. L'intrusione della pedaliera non eccede i 16 cm, la plancia rientra di 9 cm. Le lesioni riscontrate dal manichino Hybrid III 50percentile sono limitate. Problemi per i sistemi di ritenuta: il volante si sposta a destra di 11 cm e non consente all'airbag di lavorare, lasciando la testa scoperta a potenziali strutture pericolose. L'airbag a tendina non si attiva, consentendo il contatto fra la testa e il bordo inferiore del finestrino. La Mazda 6 ha ottenuto un giudizio “accettabile” che le permette di ottenere il premio TOP SAFETY PICK+ grazie ai buoni risultati ottenuti negli altri crash test IIHS.

Commenta con la tua opinione

X