Crash test Euro NCAP: 5 stelle per la nuova Nissan Qashqai

Crash test Euro NCAP: 5 stelle per la nuova Nissan Qashqai La nuova versione del crossover Nissan è stata la prima vettura testata secondo il nuovo protocollo 2014 di Euro NCAP

La nuova versione del crossover Nissan è stata la prima vettura testata secondo il nuovo protocollo 2014 di Euro NCAP

27 Febbraio 2014 - 07:02

Primo crash test Euro NCAP del 2014: un anno di svolta con l'introduzione di nuovi criteri di valutazione sui sistemi di sicurezza attiva e importanti novità nel test pedoni e adulti, come approfondiamo in questo articolo. La vettura protagonista di questa sessione è la rinnovata Nissan Qashqai, che ottiene il punteggio massimo di 5 stelle.

ADULTI PROTETTI, MA… – La protezione degli adulti è in sostanza positiva. Una buona performance è stata registrata nel crash test frontale offset a 64 km/h. Il massimo punteggio è stato ottenuto nel crash test laterale con il carrello che urta a 50 km/h il veicolo e anche  la protezione del torace nel severo crash test laterale contro il palo a 29 km/h è risultata accettabile. L'unica ombra registrata dalla Nissan Qashqai è nella prevenzione del colpo di frusta sui sedili anteriori: le prove dinamiche, che simulano il tamponamento da parte di un altro veicolo a varie velocità, hanno messo in mostra una protezione marginale. Ottima, invece, la protezione dei sedili posteriori che vengono solo valutati nella misurazione della geometria dello schienale e dei poggiatesta. Sempre nella valutazione della protezione in caso di tamponamento non è stato ottenuto nessun punto per la mancata presenza di serie del sistema di frenata autonoma AEB a bassa velocità che, evitando gli impatti, evita anche il colpo di frusta agli altri utenti della strada.

BAMBINI AL SICURO – I due bambini posizionati sui seggiolini raccomandati da Nissan sono stati ben protetti. Il piccolo di 18 mesi seduto contro marcia ottiene addirittura il massimo dei punti nella valutazione dei crash test. La Qashqai è anche equipaggiata di un interruttore per disattivare l'airbag del passeggero in modo da poter installare un seggiolino contro marcia sul sedile anteriore. Disponibili gli ancoraggi ISOFIX sui due posti posteriori esterni. Come tutte le vetture testate dal 2013, anche la Nissan Qashqai è stata sottoposta alla verifica del montaggio di seggiolini di diversa marca e taglia sui propri sedili. Il risultato è stato soddisfacente: tutti i gruppi di seggiolini sono stati installati senza problemi.

PEDONI SUFFICIENTI – Nonostante il nuovo test pedoni utilizzi un nuovo impattatore per la zona del paraurti, che riproduce più fedelmente la gamba di un pedone investito, la Nissan Qashqai ottiene il massimo punteggio per la zona bassa del frontale. Il bordo del cofano purtroppo non protegge a sufficienza l'anca del malcapitato pedone, ottenendo un buon risultato solo nella zona centrale del muso. La testa invece riceve una protezione adeguata nella zona del cofano, che diventa insufficiente sui montanti del parabrezza. Nel complesso il risultato supera la soglia posta al 60% per l'ottenimento delle 5 stelle.

ATTIVAMENTE SICURA – Le dotazioni di sicurezza della Nissan Qashqai sono complete, purtroppo a seconda dei mercati qualche dispositivo potrebbe essere in opzione sulle entry level. Il controllo elettronico della stabilità ESC, l'avvisatore per tutte le cinture slacciate e il limitatore di velocità impostabile dal pilota sono di serie su tutte le versioni. Secondo le previsioni di Nissan, molte Qashqai vendute in Europa saranno equipaggiate della frenata autonoma AEB ad alta velocità, che nei test Euro NCAP è risultata accettabile, e dell'avviso di uscita dalla corsia di marcia.

La scheda con tutte le immagini, video e commenti del crash test della Nissan Qashqai è disponibile nella nostra area crash test.

Nissan Qashqai – 2014 – 5 stelle

Commenta con la tua opinione

X