Camionisti VS Automobilisti: il 48% pensa che le donne siano più brave

Sono additati come prepotenti e maleducati, ma non sempre i camionisti riflettono i miti sfatati dall’indagine sul rapporto con gli automobilisti

Camionisti VS Automobilisti: il 48% pensa che le donne siano più brave
La convivenza tra automobilisti e camionisti in strada non è mai stata facile, del resto è così anche tra automobilisti-ciclisti, tra ciclisti-pedoni e forse anche tra pedoni-pedoni con cane al guinzaglio. Ma lo spaccato che emerge da un'indagine condotta da uno dei principali fornitori di servizi nel settore della logistica e dei trasporti, rivela opinioni e sentimenti in parte distanti da come i giganti dell'asfalto (e chi sta dietro al volante) potrebbero essere visti attraverso i vetri dell'auto quando si affiancano nel traffico.

LA META' CONFESSA DI FARE ATTENZIONE AI PIU' PICCOLI

Se da un lato le discussioni a suon di clacson e abbaglianti non sono rare soprattutto sulle strade extraurbane e sulle autostrade, a torto o a ragione dell'una o dell'altra categoria, a spegnere il fuoco che anima gli stereotipi sull'ostilità tra camionisti e automobilisti è l'indagine condotta da DKV Euro Service. A conferma che in strada non vince il più grande o il più forte come nella jungla, il 48% dei camionisti intervistati dichiara di prestare molta attenzione alle auto e agli utenti "più piccoli", ma il 23% si sentirebbe più sicuro a guidare su strade riservate esclusivamente ai mezzi pesanti.

COME SI SENTONO I CAMIONISTI

Dal sondaggio è emerso che il 59% dei camionisti pensa che gli automobilisti siano spesso irrispettosi nei confronti di chi al volante ci lavora, ma il 29% ritiene che la convivenza sia gestibile con il rispetto delle regole da parte di tutti. Solo il 6% si vede costretto a dividere gli spazi in strada. Mentre per quanto riguarda lo specchio che riflette attraverso gli occhi e gli atteggiamenti degli automobilisti, il 52% si sente considerato ancora come un energumeno maleducato e primitivo, il 35% crede di intimorire per via della stazza del mezzo, mentre solo il 10% pensa che gli automobilisti abbiano rispetto per chi fa un lavoro così duro.

COME VEDONO GLI AUTOMOBILISTI

Riguardo invece alle diatribe che spesso nascono tra automobilisti e conducenti professionisti di mezzi pesanti, il gesto più frequente di sfanalare (lampeggiare con gli abbaglianti) genera reazioni abbastanza varie: il 42% pensa subito che sia una segnalazione di anomalia del camion, il 22% a una lamentela, mentre il 20% si fa autocritica cercando di capire se ha compiuto una scorrettezza senza volerlo. Solo il 16% resta fedele allo stereotipo, rimandando il confronto in autogrill. Ma la smentita più grande al mito del camionista, invece, si ha quando si parla di gentil sesso: vero è che il 22% la segnala subito ai colleghi e il 20% le considera ancora un pericolo al volante, ma quasi la metà dei camionisti (48%) ritiene che guidino meglio di certi uomini! Chissà cosa pensano però i camionisti quando incrociano una collega carina, puoi scoprirlo in Vita da Camionista, il nostro viaggio in giro per l'Europa con Iwona a bordo del suo tir.

Pubblicato in Codice della Strada il 05 Dicembre 2017 | Autore: Donato D'Ambrosi


Commenti

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri