La più grande rivoluzione digitale dell’auto avverrà nei prossimi 5 anni

Oliver Blume spiega come cambierà l’industria automotive mentre tutti i Costruttori si preparano alla rivoluzione digitale

La più grande rivoluzione digitale dell’auto avverrà nei prossimi 5 anni
L'auto che conosciamo e la sua storia industriale abbozzata da Henry Ford ai primi del '900 è storia: mentre guardiamo con sentimenti contrastanti l'arrivo dell'elettrificazione di massa non ci accorgiamo che le maggiori innovazioni che rivoluzioneranno l'auto nei prossimi 5 anni sono già in moto. La connettività, la digitalizzazione e l'elettrificazione hanno dato il via alla più grande rivoluzione dell'industria dell'auto mai avvenuta negli ultimi 50 anni, a rivelarlo è Oliver Blume, Presidente del Comitato esecutivo Porsche AG, ecco cosa sta cambiando e come cambierà l'auto, dall'utilizzo di tutti i giorni alla manutenzione, alla produzione delle auto digitalizzata.

5 ANNI DECISIVI PER IL FUTURO DELL'AUTO

Da tempo si sente associare l'auto allo smartphone, ma la trasformazione digitale dell'auto è un cambiamento che non può essere ridotto a una metafora poiché la grande trasformazione industriale in atto creerà una eco in tutti i settori collegati all'automotive. A spiegare quanto sta cambiando il settore premium è Oliver Blume che parla del futuro di Porsche partendo dall'impulso del mercato che tutti i Top brand non potranno ignorare. Se è vero che da un lato percepire l'innovazione nel campo dell'elettrificazione di un Brand Premium come Porsche è molto più semplice, la digitalizzazione dell'auto sta aprendo una rotta a nuovi mercati che prescindono dalla fascia di prezzo con cui si collocano i modelli. "A medio termine, guadagneremo una percentuale a due cifre del nostro fatturato con i servizi digitali. La digitalizzazione riguarda le aree principali della nostra azienda: stazioni di lavoro più moderne e processi di produzione 4.0. - continua Blume - I nostri dipendenti sono destinati a diventare piloti della trasformazione digitale attraverso l'espansione della digital literacy - e quindi a creare una nuova cultura dell'innovazione in azienda."

VINCE CHI INNOVA DI PIU'

In un'intervista rilasciata a Europein Business, Blume ha spiegato che l'industria automobilistica cambierà di più nei prossimi cinque anni che come è avvenuto negli ultimi 50. "(L'auto, ndr) è sull'orlo di un cambiamento radicale del sistema. Elettrificazione, digitalizzazione e connettività sono le tre principali tendenze con nuovi fornitori stanno attaccando il mercato con nuovi modelli di business. Senza dubbio, questo presenta ai produttori affermati e ai loro fornitori notevoli sfide - non solo in Germania. Tuttavia, vediamo la trasformazione del nostro settore non come una minaccia, ma soprattutto come un'enorme opportunità." Parlando della Porsche Startegy 2025 Oliver Blume spiega "Ogni strategia di successo include la volontà di sfidare se stesso costantemente e di modernizzare, le innovazioni sono la chiave per il futuro e avvengono quando le idee diventano realtà. Porsche vive di innovazioni. In particolare nelle corse automobilistiche, sei il primo a tagliare il traguardo se sei più innovativo degli altri".

I PIANI DEI COSTRITTORI AUTO PER I PROSSIMI ANNI

E il resto del mondo automotive  cosa fa? Se FCA ha da sempre preso una posizione abbastanza protetta nei confronti dell'elettrificazione, Marchionne non ha nascosto i programmi futuri Ferrai, sostenendo che la prima supercar elettrica del Gruppo sarà un'auto del cavallino. Intanto però la più democratica Chrysler Pacifica Hybrid Plug-In, l'auto su cui si fonda l'accordo tra FCA e Waymo, leggi qui - è già in vendita negli USA. Jaguar Land Rover ha annunciato entro il 2020 che ogni modello della gamma dei due Brand sarà affiancato da una versione elettrificata ibrida, ma sappiamo tutti che la Jaguar I-Pace ha già fatto parlare di se. BMW è tra i Costruttori che oltre ad avere un sub-brand dedicato ha anche annunciato il più grande lancio di veicoli elettrificati per i prossimi anni: 25 modelli entro il 2025. Ford ha annunciato che investirà 11 miliardi di euro per il lancio di 13 modelli elettrificati con l'obiettivo di portare la connettività sul 90% dei modelli venduti nel mondo. Kia-Hyundai hanno un programma molto articolato con 18 modelli elettrificati tra cui il prossimo lancio della Nexo, il SUV a idrogeno Hyundai, mentre entro fine anno Kia dovrebbe lanciare in Italia la NiroEV. Se BMW ha la "i", Daimler ha la sua "EQ" che conterà entro il 2025 50 modelli tra elettrici ed elettrificati, la svolta attesa con la Smart interamente elettrica è datata 2022. PSA che ora ha acquisito anche Opel - leggi qui come cambierà il servizio di eCall OnStar, partirà dagli USA con servizi di mobilità elettrica per poi arrivare a lanciare 40 modelli elettrificati entro il 2025 e l'80% di modelli a guida autonoma di livello 4 e 5 entro il 2030. Toyota, dopo aver annunciato l'addio al diesel sulle auto più piccole, è il Costruttore con la più grande ambizione: vendere 5,5 milioni di auto elettrificate l'anno entro il 2030. Volkswagen che nel suo planetario ha anche Porsche, ha affermato che entro il 2020 investirà 34 miliardi di euro nell'elettrificazione, guida autonoma e digitalizzazione.

Pubblicato in Novità Auto il 14 Maggio 2018 | Autore: Donato D'Ambrosi


Commenti

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri