LG Chem: sarà in Polonia la più grande fabbrica europea di batterie

LG Chem concretizza il suo proposito di voler creare una maxi fabbrica di batterie in Polonia, già dal prossimo anno 100.000 accumulatori per EV

LG Chem: sarà in Polonia la più grande fabbrica europea di batterie
L'imminente diffusione di massa della mobilità elettrica è un dato di fatto; nei prossimi anni, almeno in quei Paesi che sapranno investire nelle infrastrutture e che sapranno incentivare il rinnovo del parco auto circolante, si assisterà a un progressivo dilagare di veicoli ibridi ed elettrici. Tanti costruttori europei stanno, più o meno sottotraccia, lavorando a progetti che riguardano le auto a batteria; conseguentemente si creerà un nuovo indotto di fornitori e terzisti, tra questi ha deciso di inserirsi con veemenza LG Chem. Il produttore sudcoreano intende fondare in Polonia la più grande fabbrica di batterie d'Europa.

INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA PROTESA VERSO LA MOBILITA' ELETTRICA

L'industria automobilistica ha iniziato ormai da tempo un cambio di rotta epocale che sposterà l'attuale produzione, incentrata su modelli a motore termico, sempre più verso le auto elettriche e quelle a guida autonoma. Brand europei come BMW, Mercedes Benz, Volkswagen e Volvo non hanno fatto mistero di voler creare in tempi piuttosto rapidi nuove gamme di modelli a trazione elettrica; del resto è una scelta quasi obbligata, imposta dalle sempre più esigenti e rigide normative ambientali le quali, giustamente, richiedono livelli di emissioni sempre più bassi. Presto sorgerà l'esigenza di poter disporre di grandi quantitativi di batterie, chi non ha deciso di prodursele da solo dovrà poter contare su fornitori esterni (Daimler si appresta a creare 5 fabbriche di batterie entro il 2019).

TERRA VERGINE PER CHI PRODUCE IN MASSA BATTERIE PER EV

Puntando proprio al futuro mercato delle nuove forniture OEM nel settore automobilistico, il colosso asiatico LG Chem ha scelto di investire nel cuore d'Europa per creare quello che sarà il più grande stabilimento di batterie del Vecchio Continente. Allo stato attuale in Europa non opera alcun grande produttore, capace di poter soddisfare le future esigenze dell'industria automotive la quale, al momento importa in prevalenza le batterie per auto elettriche e ibride dai paesi asiatici. Il produttore sudcoreano ha comunicato di aver scelto la Polonia e la città di Wroclaw, dove possiede già un impianto, per costruire la prima grande fabbrica europea di accumulatori per EV (Leggi qui perché LG Chem ha scelto la Polonia per la propria grande fabbrica).

OLTRE L'INVESTIMENTO MILIONARIO, POSTI DI LAVORO E UN NUOVO INDOTTO

L'investimento stanziato da LG Chem per l'impianto polacco è stato quantificato in circa 1.4 miliardi di euro; nei piani dell'azienda asiatica già dal prossimo anno la fabbrica sarà in grado di raggiungere una capacità produttiva annua di 100.000 batterie. Non si tratterà di un impianto deputato al solo assemblaggio degli accumulatori, in una nota aggiuntiva l'azienda ha specificato che il sito avrà un proprio reparto di Ricerca & Sviluppo e che impiegherà circa 400 ingegneri provenienti da varie specializzazioni comprese l'automazione, l'elettronica, la chimica e l'IT. Ovviamente la fabbrica creerà occupazione, è infatti prevista l'assunzione di una forza lavoro di 2.500 unità, inoltre, secondo quanto riportato da Autonews, a regime l'approvvigionamento di materie prime avverrà presso fornitori polacchi (Anche in Svezia sorgerà una fabbrica di batterie per EV, la fonderanno ex dipendenti Tesla).

Pubblicato in Auto elettriche il 13 Ottobre 2017 | Autore: Gabriele Amodeo


Commenti

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri