Skoda Fabia Ambition 1.2 TSI 90 CV: prova su strada approfondita

Razionale, ben costruita e con tanta sicurezza la Fabia può essere una buona alternativa alle solite note per chi bada alla sostanza

Skoda Fabia Ambition 1.2 TSI 90 CV: prova su strada approfondita
La Fabia è la proposta di Skoda per il segmento B. La meccanica è condivisa con le cugine Volkswagen Polo e Seat Ibiza mentre dal punto di vista stilistico la nuova Fabia si caratterizza per linee tese, con una nervatura laterale lungo tutta la fiancata e due nervature di ispirazione sportiva sul cofano motore: il risultato complessivo, non originale, riscuoterà sicuramente l'apprezzamento di coloro a cui piacciono le linee tipiche del gruppo Volkswagen mentre attirerà le critiche di chi preferisce un'estetica originale. Per quanto riguarda la versione in prova poi, la presenza del pacchetto color concept, che prevede il tetto verniciato nero, insieme alla presenza dei cerchi di colore nero donano alla vettura un aspetto sportivo. Dal punto di vista degli allestimenti la nuova Fabia è disponibile nelle versioni Active, Ambition e Style. Per quanto riguarda le motorizzazioni a benzina presenti il tre cilindri 1.0 (disponibile nelle varianti da 60 o 75 CV) e il quattro cilindri 1.2 TSI da 90 CV mentre per chi predilige il Diesel è disponibile un 1.4 da 90 CV accoppiabile al cambio robotizzato doppia frizione DSG a 7 marce. Oggetto della nostra prova è stata la versione Ambition con il motore 1.2 turbo: vediamo come si è comportata.

IN OFFICINA

 La Fabia è lunga 3 metri e 99 centimetri, è alta 1 metro e 47 e larga 1 metro e 73. Il bagagliaio è molto capiente ed ha una capacità di 308 litri. Il motore è un 4 cilindri turbo ad iniezione diretta di 1197 centimetri cubi con Start&Stop e omologazione Euro 6. Risulta molto compatto ed eroga una potenza di 90 CV tra i 4300 e i 5300 giri/minuto mentre la coppia è pari 160 Nm tra i 1400 e i 3500 giri/minuto. Il coperchio in plastica sul motore è dotato di piccoli risuonatori per armonizzare il più possibile il suono. Il cambio è un 5 marce in grado di trasmettere una coppia pari a 200 Nm. Il sottoscocca ha una carenatura sotto il motore e due carenature laterali nella parte centrale della vettura. Le sospensioni sono di tipo McPherson all'anteriore e a ponte torcente al posteriore. I pneumatici sono della misura 215/45 montati su cerchi da 16 pollici. I freni sono a disco sia all'anteriore sia al posteriore. Facile intervenire per sostituire le lampadine dei fari anteriori.

INTERNI

La nuova Fabia si presenta con un design che si caratterizza per linee pulite sia della consolle centrale sia della la plancia (verniciata in colore piano white) dove troneggia il modulo del sistema infotainment. Sotto al display touch screen è presente una fascia di pulsanti che comprende l'hazard, il comando della chiusura centralizzata e il comando dello sbrinamento del lunotto. Più in basso troviamo i comandi dell'aria condizionata, a controllo automatico, mentre più in basso si trova un piccolo vano portaoggetti con pressa USB e accendisigari. Le plastiche di rivestimento sono di buona qualità ma sono rigide cosa che riduce la qualità percepita. L'impronta di Volkswagen si fa sentire in maniera importante per ciò che riguarda il posto guida: il volante, rivestito di pelle di buona qualità, ospita i comandi della radio a sinistra e del computer di bordo sulla destra mentre i devioluci arrivano direttamente dalla casa di Wolfsburg. Nel quadro strumenti sono presenti due grandi indicatori circolari (il contagiri, che comprende l'indicatore di temperatura del liquido di raffreddamento, a sinistra e il tachimetro, con l'indicatore livello carburante, a destra): tra i due strumenti trova spazio il display multifunzione relativo al computer di bordo. I sedili sono rivestiti in tessuto e quelli anteriori, di ispirazione vagamente sportiva, hanno il poggiatesta integrato non regolabile. Buona l'accessibilità ai sedili posteriore. La versione in prova, dotata di tetto panoramico in vetro risulta un po' bassa: se si è alti 1 metro e 85 si tocca con la testa la tendina di protezione (ad azionamento manuale).

SU STRADA

Ottima la visibilità in ogni condizione grazie alle ampie vetrature (almeno per gli standard odierni) e al montante anteriore non particolarmente inclinato. Facile trovare la posizione ottimale grazie alla regolazione in altezza e profondità del piantone dello sterzo. Alla guida la Fabia si dimostra una vettura che ama la guida pulita. Buona la tenuta di strada e notevole la stabilità in curva. Il sottosterzo è presente ma ampiamente prevedibile. Il rollio è di entità contenuta mentre in beccheggio è consistente. Solo discreto l'assorbimento delle asperità anche se la taratura delle sospensioni è morbida e quelle anteriori che arrivano "a pacco" anche su alcuni avvallamenti non particolarmente impegnativi: in questo frangente la spalla molto rigida degli pneumatici montati sulla vettura in prova (Dunlop Sportmax 215/45 R16) di certo non aiuta anche se, dall'altro lato, ha contribuito al giudizio positivo sul piacere di guida. La servoassistenza è buona: lo sforzo sul volante, così come la precisione, è adeguato al tipo di vettura. Riguardo ai comandi la frizione è leggera da azionare ma stacca molto in alto. Discreto il feeling del pedale del freno (la frenata comunque risulta abbastanza potente). Il motore ha come dote principale la fluidità piuttosto che la brillantezza e si caratterizza per un bel sound che comunque non è mai troppo invasivo all'interno dell'abitacolo. Il cambio ha una buona manovrabilità ma i rapporti, per consumare meno a velocità costante, sono un po' lunghi di conseguenza viene penalizzata la ripresa: in questi casi meglio portare il motore oltre i 2000 giri scalando una o più marce. I consumi infine: in autostrada abbiamo rilevato 7,4 litri/100km a 130 km/h mentre procedendo a intorno ai 110km/h abbiamo realizzato una media di 6,4 litri/100km, nel misto la nuova Fabia ha fatto registrare un consumo di 6,4 litri/100 km (5,5 stando davvero molto attenti) mentre nel traffico intenso in città, nonostante l'utilizzo dello start&stop il consumo si è attestato sui 9 litri/100 km.

INFOTAINMENT

Il sistema, dotato di uno schermo touchsreen da 6,5", è di facile utilizzo: dal menù principale si può scegliere tra le funzioni radio, telefono, multimedia, opzioni di sistema e opzioni auto per impostare l'illuminazione interna della vettura e l'attivazione/disattivazione di alcuni dispositivi di sicurezza (la disattivazione dei dispositivi non viene riportata da nessuna spia sul quadro strumenti). La qualità del sistema audio ascoltando la radio è molto buona così come la qualità dell'ascolto degli mp3; efficace la regolazione di alti, medi e bassi. Discreta la qualità del vivavoce: anche se i rumori di fondo dovuti alle spazzole dei tergicristalli e al fondo stradale sono praticamente assenti, la voce di chi guida ha un suono un po' ovattato ed un volume basso (per questo test abbiamo utilizzato un Samsung S3 Neo).

SICUREZZA

La nuova Fabia ha ottenuto le 5 stelle Euro NCAP con un punteggio pari all'81% sia per gli adulti sia per i bambini mentre i punteggio per i pedoni e per gli aiuti alla guida è stato pari al 61%. Per garantire una maggiore protezione dei passeggeri, Skoda afferma che è stata modificata l'elettronica in modo tale che i dispositivi di protezione possano innescarsi più velocemente. L'auto è equipaggiata di serie di spie per cinture non allacciate con funzione sonora per tutti i posti, di ABS, di assistenza elettronica alla frenata di emergenza e di controllo elettronico della stabilità ESC con Multicollision Brake che attiva il sistema frenante dopo una collisione, per prevenire ulteriori danni. Presenti anche l'RBS e il Front Assistant che avvisa il conducente in caso di pericolo e, se sta per verificarsi una collisione inevitabile, attiva i freni nel tentativo di minimizzare i danni.

CONCLUSIONI

La nuova Fabia con il motore 1.0 aspirato da 60 CV costa in allestimento Active 11 mila 390 Euro. La versione in prova con motore 1.2 da 90 CV in allestimento Ambition parte da 15 mila 230 Euro. Per ulteriori informazioni leggete qui il nostro listino.
PRO
  • Costruita con cura
  • Buona dotazione di sicurezza
CONTRO
  • Non viene segnalata sul quadro strumenti la disattivazione di alcuni dispositivi di sicurezza
  • Scarsa tenuta del prezzo nell'usato
SicurAUTO.it ringrazia l'officina Antares di Roma per la cortese collaborazione

Pubblicato in Prove su Strada il 12 Febbraio 2016 | Autore: Pietro Cristino


Commenti

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri